Meo Sacchetti: Obiettivo playoff avendo anche una crescita importante dei giocatori

Foto Ciamillo

Foto Ciamillo

Sacchetti ed il rapporto con Aradori: Se avessi avuto problemi con Aradori non avrei accettato la Fortitudo. Però penso che lui possa fare qualcosa di più e meglio. E’ un grande attaccante, conosce la pallacanestro, ma in difesa deve dare di più

Meo Sacchetti, coach della Fortitudo Bologna e dell’Italbasket, ha rilasciato una lunga intervista a Piero Guerrini di Tuttosport.

Questo un estratto.

Scelta della Fortitudo.

A Cremona non c’era alcuna certezza. E se arriva un’offerta da un club così ricco di storia, tradizione e prestigio, ebbene vorrei sapere chi non avrebbe accettato.

Serie A 2020-2021.

Le squadre di punta si sono rinforzate. Io mi sarei aspettato che con la crisi post-lockdown le società tagliassero parecchio il budget. Invece hanno scommesso sul futuro, il basket ha provato ad andare avanti e la Serie A mi sembra migliore rispetto alla scorsa stagione. Le squadre sono tutte più forti.

Pubblico sugli spalti.

La pallacanestro e lo sport hanno risposto alla crisi. Ora servono certezze.

Obiettivi Fortitudo.

I playoff, avendo anche una crescita individuale dei giocatori.

Problemi con Aradori.

Se avessi avuto problemi con Aradori non avrei accettato la Fortitudo. Io non sono permaloso. Però penso che lui possa fare qualcosa di più e meglio. Anche se non si è più giovani si può migliorare. E’ un grande attaccante, conosce la pallacanestro, ma in difesa deve dare di più. Sta a me cercare di tirargli fuori ancora qualcosa.

Commenta