Max Menetti: Siamo sulla stessa pagina, tutti. Bravo Tabellini a spingere per la zona

Max Menetti: Siamo sulla stessa pagina, tutti. Bravo Tabellini a spingere per la zona

Max Menetti, coach della De’ Longhi Treviso, commenta così il successo su Unahotels Reggio Emilia

Max Menetti, coach della De’ Longhi Treviso, commenta così il successo su Unahotels Reggio Emilia: «Sono due punti pesanti, è la vittoria della coesione. Reggio è squadra di talento, con nelle corde almeno un quarto per metterci in difficoltà, ma avevamo le qualità per rispondere. Grazie allo staff, in questo caso a Francesco Tabellini, che ha spinto per il passaggio alla zona«.

«Siamo riusciti a cavalcare i giocatori che stavano bene. David non sta bene per un problema ai tendini, ha stretto i denti ma oggi la squadra ha avuto la forza per andare oltre».

«Abbiamo un giocatore da inserire, Lockett ha dato solidità per aver fatto solo un allenamento. Deve esserci la voglia di non fermarci».

«La zona da un lato ha tolto a Reggio un po’ di ritmo, ma siamo stati molto bravi a tenere gli uno contro uno e a reggere a rimbalzo. I canestri importanti li hanno fatti i giocatori che non avevamo indicato come i più pericolosi».

«Il momento chiave è stato il timeout sul -10. I ragazzi erano frustrati, e ho ricordato loro che ci sarebbe stato un momento difficile che, se avessimo rimbalzato, avremmo vinto la gara. Così è stato. Quando si è sulla stessa pagina, coach, staff e giocatori, tutto diventa più facile».

Commenta