Matteo Renzi: Io sono perché il campionato riparta. Spadafora non è il padrone del calcio

Matteo Renzi: Io sono perché il campionato riparta. Spadafora non è il padrone del calcio

L'agenzia Adnkronos riporta le parole di Matteo Renzi: Il calcio non è un giocattolino per addetti ai lavori, è un mondo che muove denaro e passioni

L’agenzia Adnkronos riporta le parole di Matteo Renzi, Senatore e fondatore di Italia Viva. Un attacco senza giri di parole al Ministro Vincenzo Spadafora:

“Io sono perché il campionato riparta, il calcio non è un giocattolino per addetti ai lavori, è un mondo che muove denaro e passioni”. Lo ha detto Matteo Renzi a L’Aria che tira.

“Spadafora come si permette di dire che non se ne parla di riaprire il campionato? Non si può permettere, può dire la sua ma non è padrone del calcio -ha spiegato il leader di Iv-. A Spadafora vorrei dire che si parla di tutto in democrazia. Non decide un ministro da solo ma il Parlamento, i tecnici, gli addetti ai lavori e chi capisce di calcio, categoria nella quale non mi sento di annoverare Spadafora, che non capisce nemmeno di democrazia se dice non se ne parla”

Fonte: adnkronos.com.

Commenta