Matteo Bonetti: Serve una difesa più solida e dobbiamo proteggerci meglio sul pick&roll avversario

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Il consigliere d’amministrazione della Pallacanestro Brescia parla dell'inizio di campionato di Brescia: Se mettiamo a posto la difesa, possiamo far fruttare tutto il talento offensivo di cui disponiamo. Abbiamo almeno tre opzioni. Giocare con Chery, playmaker che batte l’uomo ed è esplosivo in contropiede. Inserire un Vitali più fresco, per una pallacanestro ragionata. Oppure schierare entrambi

Matteo Bonetti, consigliere d’amministrazione della Pallacanestro Brescia, ha parlato dell’inizio di campionato della Germani e della sfida alla Virtus Bologna in programma nel fine settimana.
Queste le sue parole dette a Basket Time e riportate da Il Giornale di Brescia.

Partita con Varese.

Potevamo approfittare ancora di più del secondo quarto scarso dei nostri avversari. Varese era a encefalogramma piatto. Invece ci siamo incartati nel terzo quarto e Chery ha vissuto un’inedita serata storta al tiro. Mi spiace molto, erano due punti alla nostra portata.

Ko a Podgorica.

Credo che il Voli sia la squadra più forte del nostro girone, insieme a Malaga. Come è emerso nel dopo­gara, serve una difesa più solida. Abbiamo vissuto una serata difficile a rimbalzo e dobbiamo cercare di proteggerci meglio sul pick’n roll avversario. Ho molta fiducia in Esposito. Se mettiamo a posto la difesa, possiamo far fruttare tutto il talento offensivo di cui disponiamo. Abbiamo almeno tre opzioni. Giocare con Chery, playmaker che batte l’uomo ed è esplosivo in contropiede. Inserire un Vitali più fresco, per una pallacanestro ragionata. Oppure schierare entrambi.

Partita con la Virtus Bologna.

Con o senza Teodosic, sarà una partita complicatissima.

Commenta