Matteo Bonetti: La verità è che io non penso ci saranno retrocessioni quest’anno

Matteo Bonetti: La verità è che io non penso ci saranno retrocessioni quest’anno

Matteo Bonetti, uomo di riferimento della Germani Brescia in questi anni, su La Provincia di Cremona si avvicina allo scontro diretto del fine settimana

Matteo Bonetti, uomo di riferimento della Germani Brescia in questi anni, su La Provincia di Cremona si avvicina allo scontro diretto del fine settimana.

«La storia ci insegna che chi vince con continuità ne ­ gli anni, mantiene un gruppo di base e poi fa due o tre innesti di qualità. Vedi per esempio Venezia o anche noi qualche anno fa. Ma abbiamo seguito le indicazioni del nostro primo allenatore di questa stagione e abbiamo stravolto tutto. Poteva andare bene e invece non si è trovata la chimica nel gruppo e infilato una serie di sconfitte».

«(Con Buscaglia) Sembrava fossimo usciti dal tunnel e invece dopo la sosta per la Nazionale e la Coppa Italia, ci siamo risvegliati nell’incubo. Sono arrivati altri due giocatori nuovi e cosi siamo passati da 9 a 11 innesti».

Sulle retrocessioni: «La verità è che io non penso ci saranno retrocessioni quest’anno. Non avrebbe molto senso permetterle in una stagione totalmente condizionata dalla pandemia»

Commenta