Matt Barnes: Non mi considero uno che ha vinto il titolo, non ho nemmeno l’anello….

L'esterno diede una mano ai Warriors campioni NBA nella stagione 2016/17

Durante il suo strepitoso podcast con Stephen Jackson, che si chiama ‘All the smoke’, Matt Barnes rivela di non aver mai ricevuto l’anello di campione NBA 2016/17 dai Golden State Warriors. Il motivo? Perchè non si sente come un giocatore che ha vinto un titolo.

“L’anello è ancora in un ufficio dei Warriors…Il mio ultimo anno non lo considero un titolo NBA. Firmai con i Warriors per aiutarli a superare un infortunio di Durant, e giocai circa 20/25 minuti a partita all’inizio. Poi, KD ritornò e io mi feci male circa una settimana prima dei playoff. La peggior distorsione alla caviglia della mia carriera. Recuperai a secondo turno già finito, con il team che aveva vinto tutte le 8 partite disputate. Da buon veterano sapevo che a quel punto la rotazione non sarebbe cambiata, e quindi rimasi in panchina a tifare per i miei compagni, spendendo una parola quando era il caso di farlo. Non sudavo nemmeno! Non dovevo difendere su LeBron….In pratica ho ricevuto un anello gratis!”.

Dopo aver giocato circa 20 minuti di media in regular season, Barnes nei playoff scese in campo per 61 minuti totali in 12 partite.

Fonte: All the Smoke.

Commenta