Marks: “Non sono il ‘capo’ di Durant, lavoriamo allo stesso obiettivo”

Le parole del GM dei Nets su KD e sul grande caso vissuto nel corso dell'estate: "È rimasto perché è voluto rimanere"

Sean Marks protagonista del media day dei Brooklyn Nets con caldo il tema relativo a Kevin Durant: “Non sono il suo boss, siamo colleghi e lavoriamo allo stesso obiettivo. È rimasto perché è voluto rimanere, se avesse voluto andare via non sarebbe qui. Sul mercato è stato difficile trovare offerte di pari livello, quando l’abbiamo tolto dal mercato in tanti mi hanno chiamato dicendomi che anche loro non l’avrebbero ceduto”.

Commenta