Markovski: Nella Virtus non vedo una corretta simbiosi nella catena club-coach-squadra

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole del coach: Fortitudo? Aveva idee ambiziose non supportate dalla chimica di squadra. Ha fatto troppo cambiamenti ma adesso si ritrova al punto di partenza.

Zare Markovski ha parlato ad Andrea Tosi de La Gazzetta dello Sport della situazione di Virtus Bologna e Fortitudo Bologna.

Queste le parole del coach (via Bolognabasket).

“Entrambe le bolognesi hanno iniziato la stagione convinte di aver scelto i nomi giusti che avrebbero fatto bene solo per il fatto di chiamarsi Virtus e Fortitudo. Presunzione? Direi troppe sicurezze non confermate dai risultati: il campo non mente mai. Nella Virtus non vedo una corretta simbiosi nella catena club-coach-squadra. E poi il grande talento offensivo non è al pari della tenuta difensiva: troppo squilibrio sui due lati del campo. La Fortitudo aveva idee ambiziose non supportate dalla chimica di squadra. Ha fatto troppo cambiamenti ma adesso si ritrova al punto di partenza.
Oggi cambiare non ha più senso: la Virtus deve raggiungere l’Eurolega, la Fortitudo la salvezza, con quello che hanno”.

Commenta