Marco Spissu: La Nazionale? Ho sensazioni positive

Marco Spissu: La Nazionale? Ho sensazioni positive

Il play del Banco di Sardegna Sassari: All'inizio ero un po' stranito dall'arrivo di Jerrells: entrambi vogliamo vincere

E’ il play Marco Spissu, per noi di Sportando miglior italiano del girone d’andata di LBA, il protagonista dell’intervista sul Corriere dello Sport.

«Ho sempre lavorato con serietà, ho sempre voluto fare questo come lavoro. Non avevo alternative, ho rinunciato a tante cose per essere qui. So di non avere ancora fatto quasi niente, ma la strada è quella giusta. Non avendo grande fisico ho dovuto sicuramente lavorare sulla rapidità, essere più veloce degli altri nell’esecuzione. Sto poi curando la difesa, dove la furbizia ti può aiutare qualche volta, però rivuole soprattutto cuore».

SUL RUOLO DI PLAY TITOLARE VOLUTO DA POZZECCO

«Ovviamente ero contento, eravamo a casa sua a Formentera ed era solo una chiacchiera al tempo, poi è divenuta realtà. All’inizio ero un po’ stranito dall’arrivo di Jerrells: entrambi vogliamo vincere… Ma lui ha capito e ora siamo in sintonia e cerco di rubare qualche trucchetto proprio a lui».

SULLA NAZIONALE

«Dovrebbe rispondere qualcun altro, ma sento qualcosa dentro di importante. Ho sensazioni positive. Se dovesse succedere non vedrei l’ora di andare».

Commenta