Marco Picchi: Ora che si apre uno spiraglio, perché dobbiamo subire un simile trattamento?

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

L'Ad di Derthona Basket commenta le recenti decisioni prese dal Comitato Tecnico Scientifico

Marco Picchi, AD Derthona Basket, commenta le recenti decisioni prese dal Comitato Tecnico Scientifico: “Il criterio per cui un appassionato di basket possa partecipare ad una partita di playoff che si disputa a Milano e non a una partita che si disputa a Napoli davvero mi sfugge. Mi sarei aspettato una attenzione reale allo sport dilettantistico, che poi resta il motore di tutto il movimento in Italia, ma oggi mi sento particolarmente sfiduciato. Nel mondo dei dilettanti ci sono società che investono, che cercano di mantenere viva la passione in ogni angolo del Paese e che da oltre un anno combattono tra protocolli e regole. Ora che si apre uno spiraglio, perché dobbiamo subire un simile trattamento?”.

Commenta