Marco Bonamico: Per un virtussino come me vincere a Milano è stato un godimento

Marco Bonamico: Per un virtussino come me vincere a Milano è stato un godimento

Marco Bonamico: Mi è sembrato che in gara 1 aver rinunciato a Tarczewsky non abbia giovato a Milano

Marco Bonamico protagonista sull’edizione bolognese di la Repubblica. Ecco le sue parole sulla serie con Olimpia Milano.

SULLA FINALE

«Mi sto guardando la finale in modalità Fantozzi: da solo a casa, birra ghiacciata e frittatona. E per un virtussino come me vincere a Milano è stato un godimento».

SULLE SCELTE DI MESSINA

«Mi è sembrato che in gara 1 aver rinunciato a Tarczewsky non abbia giovato a Milano, a un certo punto il più alto in campo era Datome. Troppe guardie insieme, e la Virtus da sotto gli ha fatto male».

Commenta