Mannion: “È dura stare fuori, ma sto imparando molto a Golden State”

Foto Ciamillo-Castoria
Foto Ciamillo-Castoria

"In squadra sono trattato come uno di famiglia, tutti vogliono il meglio per tutti e non c'è nessuno al di sopra degli altri"

Nico Mannion, rookie azzurro scelto alla #48 dello scorso Draft dai Golden State Warriors, racconta a La Gazzetta dello Sport come sta vivendo la sua prima esperienza in NBA. Il prodotto di Arizona non ha ancora fatto il suo debutto ufficiale, ma vuole comunque sfruttare al meglio questa opportunità per imparare dai veterani della sua squadra.

“È dura stare fuori, non ci sono abituato. Penso però di dover prima imparare. Sono seduto in prima fila a guardare i migliori giocatori del mondo: li sto studiando. Negli ultimi giorni è tornato Draymond Green, un grande leader che vede in modo incredibile le partite: ogni volta che parla lui, o un altro veterano o uno dei coach, cerco di imparare più che posso. Sto imparando molto. E per la cultura che c’è qui: sei trattato come uno di famiglia, tutti vogliono il meglio per tutti e non c’è nessuno al di sopra degli altri.”

Fonte: La Gazzetta dello Sport.

Commenta