Luigi Brugnaro: Niente scudetto sulle maglie l’anno prossimo, non ne abbiamo titolo

Luigi Brugnaro: Niente scudetto sulle maglie l’anno prossimo, non ne abbiamo titolo

Luigi Brugnaro, patron di Umana Reyer Venezia: Serve innanzitutto un sistema di defiscalizzazione che riguardi non solo gli sponsor, ma anche tutte le associazioni sportive

Luigi Brugnaro, patron di Umana Reyer Venezia , ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport. Ecco alcuni passaggi:

LO SCUDETTO SULLE MAGLIE

«Ne avevamo titolo quest’anno e purtroppo l’abbiamo portato per qualche mese in meno. Ora non è stato assegnato ed è giusto che non venga esposto, anche per non dimenticare tutto quello che sta succedendo».

SUL BASKET

«Serve innanzitutto un sistema di defiscalizzazione che riguardi non solo gli sponsor, ma anche tutte le associazioni sportive. Bisogna venire incontro a chi ha voglia di investire anche solo 200 euro nello sport. Non dobbiamo considerare solo il vertice, ma soprattutto l’attività di base che si occupa dei nostri figli, altrimenti dovrà farlo lo Stato. Il punto è: che valore diamo allo sport in termini sociali e di salute pubblica? Per me vale almeno quanto la cultura perché esso stesso è cultura»

SULLA REYER

«Un grazie a tutto il club per quello che ci ha regalato quest’anno. La Coppa Italia, la Next Gen dei ragazzi, grandi momenti come la vittoria di Belgrado in EuroCup. Penso anche alla femminile che era ai vertici, ai 5 mila ragazzi del vivaio, alla nostra squadra satellite a Chiusi, prima in C Gold».

Commenta