Luciano Amadori: Pesaro società sana, con il Consorzio non ho un contratto a vita

Luciano Amadori: Pesaro società sana, con il Consorzio non ho un contratto a vita

Luciano Amadori, volto del Consorzio a supporto della Carpegna Prosciutto Pesaro, non nega l’addio al club: Non sono per dare il via libera a qualche giocatore ora

Luciano Amadori, volto del Consorzio a supporto della Carpegna Prosciutto Pesaro , non nega l’addio al club a fine stagione su il Resto del Carlino.

SUL MERCATO

«Per quello che mi riguarda non sono dell’opinione di dare il via libera a qualche giocatore per incassare magari qualche soldo. Per quello che mi riguarda si va avanti con l’attuale organico e credo che sia la cosa più giusta anche nei confronti di tutti coloro che hanno sottoscritto gli abbonamenti».

SULLA SOCIETA’

«La nostra è una società sana, con tutti i conti a posto: tutto è in chiaro. Oggi nessuno può vantare nulla e tutti sono pagati regolarmente».

SUL PASSO INDIETRO

«Mi sono preso questo impegno ma io faccio un’altra professione e cioè sono un industriale. Non sono un politico e quindi l’ultima cosa a cui penso è mantenere la poltrona. Come da tutte le parti il ricambio porta sempre con sé idee e nuove energie, lo poi il Consorzio non l’ho preso con un contratto a vita. Questo non è il mio mestiere».

Commenta