Luca Pollone resta a Chusi

Luca Pollone resta a Chusi

La San Giobbe Chiusi è lieta di annunciare la conferma della guardia Luca Pollone per la stagione 2021/22

La San Giobbe Chiusi è lieta di annunciare la conferma della guardia Luca Pollone per la stagione 2021/22.
Si tratta del secondo confermato nel roster in vista della prossima annata sportiva. Trentadue le partite giocate dal classe 1997 originario di Vercelli tra Supercoppa Regular Season e Playoff con la canotta della San Giobbe, 376 punti messi a referto con il 54% da due e il 40% da tre. Uno dei motori della cavalcata in Serie B, l’ultimo a mollare in difesa e letale in attacco. Romanzando un po’, il protagonista della sliding door in Gara 5 della finale Playoff contro Agrigento. E’ ancora negli occhi di tutti il tiro da tre, che lento e inesorabile per alcuni interminabili decimi di secondo ha danzato sul ferro del canestro per poi adagiarsi nella retina. La scossa decisiva per dare il la alla vittoria della partita e della serie.
“Sono contento di questa conferma perché mi sono trovato molto bene nel gruppo, con la società e con tutto l’ambiente – le parole di Luca Pollone. Un’esperienza straordinaria che è andata oltre le mille difficoltà che abbiamo trovato nell’arco dell’anno; tornare a Chiusi e alla San Giobbe è il giusto passo da fare anche per dare continuità alla vittoria del campionato. Giocare in A2 dopo il successo in Serie B è uno stimolo per me e per la società, abbiamo lottato per ottenere questo risultato, andremo a misurarci nella categoria superiore con l’umiltà necessaria ma con orgoglio”.
“Mi fa molto piacere continuare a Chiusi anche perché, a livello personale, significherà continuità di lavoro con Coach Bassi – prosegue la guardia della formazione senese. Mi ha voluto a Palermo, l’anno scorso qua alla San Giobbe e questo sarà il terzo anno consecutivo. Con Bassi sto crescendo molto e tutto quello che ho fatto e sto facendo lo devo senza dubbio alle società in cui sono stato ma anche al suo lavoro. Un percorso di crescita che mi fa molto piacere continuare. Sono contento di ritrovare Raffaelli, con cui ho condiviso la cavalcata della scorsa stagione, vorrei rimanessero anche tutti gli altri, ma sono convinto che la società stia operando al meglio per creare il miglior roster possibile”.

Fonte: Ufficio Stampa San Giobbe Chiusi.

Commenta