Luca Biganzoli: Urania Milano, centrati tutti gli obiettivi che avevamo

Luca Biganzoli: Urania Milano, centrati tutti gli obiettivi che avevamo

Luca Biganzoli, GM di Urania Milano: Sarà una stagione sicuramente incerta però ricominciare a giocare vorrebbe dire un piccolo ritorno alla normalità

Luca Biganzoli, GM di Urania Milano, ha parlato della prossima stagione con realolimpiamilano.com. Ecco alcuni passaggi.

«Dalla definizione delle risorse abbiamo cominciato col playmaker, ruolo fondamentale con obiettivo raggiunto, Stefano Bossi, centrale per il nostro programma è stato il rinnovo di Nick Raivio. Ho cercato di rinnovare più giocatori possibili come BenevelliPiuntiMontano, il gruppo che aveva fatto bene l’anno scorso anche sotto l’aspetto umano. Negri ha fatto una scelta di basket e vita di conseguenza abbiamo firmato Tommaso Raspino. Nel complesso giocatori allineati a quelli che sono i nostri obiettivi, quindi deco dire onestamente che abbiamo centrato tutti gli obiettivi che avevamo».

«Parto dalla considerazione che chi deve decide è in una situazione difficile, siamo rimasti un po’ zoppi, due gironi uno da 14 e uno da 13 purtroppo,si è dovuta trovare una formula contorta/complicata, sicuramente nuova che potesse essere equa sia da punto di vista sia per le retrocessioni che per l’alta classifica».

«La divisione Nord/Sud è figlia per il contenimento dei costi richiesta dai club, accontentare tutti è complicato, vediamo ma l’importante che si possa giocare, se si gioca allora la situazione è buona (soprattutto a livello sanitario), sperando che il pubblico possa tornare ai palazzetti».

«Il campionato è bello, squadre sulla carta interessanti, buon equilibrio, tutti hanno cercato di costruire dei buoni roster, sarà una stagione sicuramente incerta però ricominciare a giocare vorrebbe dire un piccolo ritorno alla normalità».

Commenta