Luca Baraldi: Noi unici ad investire sulle strutture. Lo scorso anno avremmo vinto in Italia

Luca Baraldi: Noi unici ad investire sulle strutture. Lo scorso anno avremmo vinto in Italia

Luca Baraldi, ad della Virtus Bologna: Supercoppa? Una scelta giusta iniziare da partite vere. Siamo orgogliosi di ospitare alla Segafredo Arena la Final Four e ci teniamo a esserci

Luca Baraldi, ad della Virtus Bologna, protagonista su Stadio. Ecco alcuni passaggi dell’intervista concessa a Luca Muleo.

SULLA SUPERCOPPA

«Una scelta giusta iniziare da partite vere. Siamo orgogliosi di ospitare alla Segafredo Arena la Final Four e ci teniamo a esserci. Giocare questo trofeo nel modo migliore significa onorare al meglio gli investimenti».

SULLO STOP DEL CAMPIONATO

«Temo anche che lo stop forzato ci abbia penalizzato rispetto agli sport che hanno continuato a giocare. La Virtus è l’unica società che ha scritto nero su bianco quanto fosse importante non fermarsi»

SULL’AZIONE DELLA PROPRIETA’

«Il nostro azionista sta investendo sulle strutture, nel basket mi pare sia il solo a farlo. Avremo un’arena con quasi 10mila posti, mille posti e visibilità molto migliore rispetto allo scorso anno. Ci mette risorse importanti quando i palazzi sono semichiusi. Significa credere nel progetto e avere visione. Continuiamo a investire nelle persone, abbiamo lanciato la member card, la web tv, siamo una macchina in costante movimento, lanciata alla massima velocità e sempre più a disposizione dei tifosi».

SUGLI INVESTIMENTI

«Un 20% in più dello scorso anno, dopo Milano con Venezia ci siamo noi. Intanto è stato ristrutturato il settore medico e anche quello giovanile.

Qualcuno ha parlato di disarmo? Non avremmo preso uno come Abbio. Anzi, metteremo i giovani al centro della comunicazione».

SU EUROLEAGUE

«E’ il target e non l’abbiamo mai nascosto, speriamo che si possano giocare le coppe. Se si potrà circolare in Europa, noi siamo pronti a partire. Sappiamo che Eurolega sta facendo di tutto per cominciare con la massima regolarità».

SULLA SCORSA STAGIONE

«Il presidente ha preso un impegno nel 2019 e lo sta rispettando. Aveva detto “andremo in Europa e lotteremo per lo scudetto”, è così. Anzi, in bacheca c’è anche una coppa europea. E credo che lo scorso anno avremmo vinto pure in Italia. E’ una consapevolezza, come sappiamo che quest’anno sarà molto più dura»

Commenta