Luca Baraldi: Fermarsi e ripartire a febbraio con tutti vaccinati non sarebbe sbagliato

Luca Baraldi: Fermarsi e ripartire a febbraio con tutti vaccinati non sarebbe sbagliato

Luca Baraldi, ad della Virtus Bologna: La Lombardia ha ben cinque squadre in zona rossa. Portare 20/25 persone non mi sembra opportuno

Luca Baraldi, ad della Virtus Bologna su Il Resto del Carlino: «Quando non giochi una gara perché il tuo avversario è stato colpito dalla pandemia, ti rendi conto di quanto sia grave la situazione».

SULLA ZONA ROSSA

«La Lombardia ha ben cinque squadre che appartengono a quell’area. Portare 20/25 persone a soggiornare lì frequentando alberghi e ristoranti, impianti sportivi e docce, ambienti chiusi ed umidi non mi sembra opportuno e lo eviterei».

SULLE DIFFERENZE RISPETTO AL 7 MARZO

«Non capisco quale sia la differenza tra il 7 marzo, quando si fermò il campionato e oggi, dato che con cifre superiori si continua a giocare. La spiegazione non va data tanto a me, ma ai tesserati e alle loro famiglie, anzi alle nostre famiglie perché anche io lavoro dalla sede della Virtus. Se giochiamo dobbiamo tenere aperto tutto».

SULLA STAGIONE

«E’ corretto ripensare alla stagione, tenendo presente che le competizioni internazionali hanno la stessa dignità del campionato. Il vaccino dovrebbe arrivare a inizio anno, fermarsi e ripartire a febbraio con tutti vaccinati non sarebbe sbagliato»

Commenta