L’OraSì Ravenna ingaggia l’ala 2002 Vittorio Bartoli

L’OraSì Ravenna ingaggia l’ala 2002 Vittorio Bartoli

OraSì Basket Ravenna comunica di aver completato l’ingaggio di Vittorio Bartoli, ala di 201 cm, reduce dalla spedizione azzurra agli Europei Under 20 in Montenegro

OraSì Basket Ravenna comunica di aver completato l’ingaggio di Vittorio Bartoli, ala di 201 cm, reduce dalla spedizione azzurra agli Europei Under 20 in Montenegro e firmato pochi giorni fa, una volta risolte le situazioni legate alla sua precedente squadra.
Nato a Spoleto nel 2002, Bartoli approda alla Mens Sana Siena nel 2017, giocando con l’Under 16 e l’Under 18. Nella stagione 2018/2019 arriva la chiamata di Treviso, dove resta tre stagioni, disputando il campionato di Eccellenza e la Next Gen Cup. Con la squadra senior è aggregato prima in serie A2 poi in A1, scendendo in campo 6 volte nella massima serie.
L’estate scorsa firma con l’Orlandina Basket, chiudendo la stagione regolare con 3 punti, 3 rimbalzi e 1 assist in 13 minuti di media, cresciuti a 7.2 punti, 4.3 rimbalzi e 1.3 assist in 18 minuti durante la fase a orologio e i playout.
Con la maglia della Nazionale prende parte agli Europei Under 16 del 2018 in Serbia, dove mette a segno 7.6 punti di media. Con l’Under 20 gioca gli Europei di Podgorica conclusi qualche settimana fa, mettendo a segno 35 punti totali in 5 partite, restando in campo per 28 minuti a gara.

“La scelta di Ravenna è stata facile – commenta Bartoli – non ho avuto bisogno di tante parole perché il lavoro fatto da questa società, in particolare nell’ultimo anno, parla da solo.
Non sarà una stagione facile soprattutto all’inizio, siamo una squadra nuova e molto giovane però credo che abbiamo il potenziale per fare bene. Indossare la canotta della Nazionale dà sempre un’emozione particolare, a me ha permesso anche di ritrovare quella fiducia che avevo un po’ perso negli ultimi due anni dove ho vissuto molti alti e bassi. In azzurro il mese scorso ero con Nicola Berdini che mi ha parlato solo bene dell’allenatore, della società e della città e anche mio fratello Saverio, quando ha affrontato Ravenna con Chieti, ha trovato un ambiente positivo. Anche da queste cose percepisco l’importanza e il piacere di giocare qui e non vedo l’ora di cominciare, con una carica in più”.

Mauro Montini, direttore sportivo: “Bartoli ha già un’esperienza cestistica in ambito giovanile, anche con le nazionali di categoria, è un prospetto interessante sia dal punto di vista fisico che tecnico, con grandi potenzialità. La filosofia di Ravenna di lanciare giovani di prospettiva si combina benissimo con le aspirazioni di crescita del giocatore a patto che abbia l’ambizione di misurarsi in un contesto più elevato e con, sulla carta, un minutaggio più importante. Da Bartoli, come dagli altri nuovi innesti, si cercherà di costruire certezze direttamente proporzionali alla loro crescita e alla loro capacità di farsi trovare pronti”

Commenta