Lo Zenit parte a mille ma poi scompare: clamorosa rimonta Olympiacos

Lo Zenit parte a mille ma poi scompare: clamorosa rimonta Olympiacos

I biancorossi del Pireo si impongono 75-61.

Partita dai due volti quella tra Olympiacos e Zenit San Pietroburgo: i greci, ormai fuori dalla lotta playoff, partono malissimo contro i russi (trascinati da Pangos che segna i suoi primi 4 tentativi da 3, chiuderà con 5/10 dall’arco per 20 punti e 7 assist), ma poi rimontano: lo Zenit segna quasi la metà dei suoi 61 punti finali nei primi 11’56” di gioco, subendo un 45-20 (21-5 nel Q4) nel secondo tempo che non ammette repliche.

Nel successo greco la firma di Spanoulis (16 con 6/7 dal campo in 21’), Vezenkov e McKissic (13 a testa), dietro Pangos lo Zenit ha la doppia-doppia di Ponitka (10+11).

Commenta