Leo Candi: L’esperienza col covid è stata pesante. Non è uno scherzo

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Candi: Ragazzi, seguite le indicazioni e i protocolli del Ministero della Sanità. Evitate di diffondere il virus perché il Covid non è uno scherzo

Leo Candi, capitano della Unahotels Reggio Emilia, ha parlato della sua esperienza con il covid.
Queste le sue parole a La Gazzetta di Reggio.

Il giocatore si è ora negativizzato.

Covid.

“È passato tutto, ma è stato pesante. Ho avuto febbre, forti dolori fisici e avevo perso il gusto e l’olfatto. È stata dura dover restare in casa per giorni alle prese con questi sintomi, ma era quello che dovevo fare. Appena potrò uscire di casa, andrà meglio.

Fermare il campionato.

Io però non voglio neanche entrare nel merito della situazione: non è il mio compito. Noi dobbiamo fare ciò che ci viene detto.

Messaggio ai coetanei.

L’esperienza che ho vissuto è stata pesante. Non è stato facile superare questo virus. Io sono un giocatore professionista e noi, come categoria, siamo fortunati perché siamo sempre molto seguiti e veniamo monitorati quotidianamente. Ragazzi, seguite le indicazioni e i protocolli del Ministero della Sanità. Evitate di diffondere il virus perché il Covid non è uno scherzo. Spero che si trovi al più presto una soluzione a livello internazionale e che si possa tornare al più presto alle nostre vite normali”.

Commenta