LeBron: Trump non ci guarda? Il basket andrà avanti lo stesso, non potrebbe interessarci di meno…

James: Continuiamo tutti a dire "Vogliamo di meglio, vogliamo il cambiamento", ecco a Novembre ci sarà l'opportunità per ottenere tutto questo

Nel dopo partita di Thunder-Lakers, LeBron James non può esimersi dal rispondere alle recenti dichiarazioni dell’attuale presidente degli Stati Uniti.

Inizialmente la star dei Lakers aveva provato a fare una semplice considerazione, per evitare che i media ingigantissero le sue parole.

Ma poi, spinto dalle domande, ha deciso di spiegare per bene il suo punto di vista.

“Penso che il nostro gioco sia in una splendida posizione. Abbiamo fan in tutto il mondo e i nostri fan non solo amano il modo in cui giochiamo, ma rispettano anche le altre cose che cerchiamo di mettere in evidenza – cosa è giusto e cosa è sbagliato. E spero che tutti, non importa la razza, non importa il colore, vedano quale leadership abbiamo al vertice nel nostro paese e comprendano che novembre è alle porte e sarà un grande momento per noi americani. Continuiamo tutti a dire “Vogliamo di meglio, vogliamo il cambiamento”, ecco a Novembre ci sarà l’opportunità per ottenere tutto questo. Ma il gioco andrà avanti senza che (Trump) lo guardi. Posso parlare per tutti noi che amiamo il gioco del basket: a noi non potrebbe importare di meno “.

Fonte: Espn.

Commenta