LeBron James è stato vicinissimo a lasciare la bolla dopo la protesta dei Bucks

Decisivo, per farlo restare nel campus di Orlando, l’intervento di Barack Obama.

In un pezzo di Ramona Shelburne su ESPN vengono fuori alcuni retroscena sul titolo vinto dai Los Angeles Lakers, e in particolare su LeBron James, che sarebbe stato davvero a un passo dal lasciare la bolla di Orlando dopo la protesta dei Milwaukee Bucks in occasione di Gara 5 di primo turno contro gli Orlando Magic.

A convincere James a tornare sui suoi passi è stato l’ex presidente Barack Obama, nel corso di una telefonata che ha visto anche la partecipazione di Chris Paul: i tre avrebbero discusso del maggiore potere che James avrebbe avuto continuando a giocare e convincendo la NBA e i suoi proprietari a fare di più per la giustizia sociale e il diritto al voto 

Fonte: Ramona Shelburne.

Commenta