Le parole di coach Buscaglia: “Concentrati su Cremona, mi interessa solo chi va in campo”

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Buscaglia presenta la sfida con Cremona

“Affrontiamo una partita molto importante per noi, con la voglia di tornare alla vittoria. Quando un giocatore viene a mancare, la risposta degli altri è proritaria: per questo nei miei pensieri c’è esclusivamente la partita con Cremona e sono concentrato esclusivamente sui giocatori che scenderanno in campo”. È con queste parole che Maurizio Buscaglia, head coach della Germani Brescia, che introduce il derby casalingo contro la Vanoli Cremona, in programma domenica 3 gennaio alle ore 20.45 al PalaLeonessa A2A.

“Affrontiamo questa sfida dopo una sconfitta, quindi abbiamo tantissima voglia di trovare la vittoria – spiega il coach biancoblu affrontando i temi del posticipo della 14/ma giornata di campionato -. A Sassari abbiamo giocato una buona partita, che è rimasta a lungo sui binari tracciati dal nostro lavoro. Torniamo sul parquet con la chiara idea che dobbiamo migliorare su certi dettagli, perdere meno palloni ed essere più attenti a certe esecuzioni: vogliamo proseguire con il nostro percorso”.

“Cremona è una squadra che sta giocando molto bene, costruita e messa in campo in un’ottima maniera – prosegue Buscaglia – ma la nostra attenzione è molto alta su noi stessi. Finora abbiamo reagito di fronte a delle vittorie, ora dobbiamo reagire a una sconfitta ed è li che si vedrà la sostanza della squadra, di fronte ad un episodio che è stato meno bello, anche se all’interno di una partita giocata in modo soddisfacente”.

Nella conferenza stampa tiene banco l’infortunio occorso a Christian Burns: “Christian è dispiaciuto, era in un buon momento e stava facendo bene. Gli infortuni sono cose che capitano, episodi fortuiti che succedono mentre lavori. La nostra concentrazione però va solo e soltanto su chi gioca: ogni settimana in qualche squadra manca qualcuno, questa volta tocca a noi. I minuti di gioco di Burns se li divideranno gli altri e si cercherà di ripartire le sue competenze sugli altri giocatori, che saranno chiamati a dare qualcosa di più. Il mercato? Non ci penso minimamente, tutti i miei pensieri sono rivolti alla partita con Cremona. Affrontiamo le partite con la Vanoli e quella di Pesaro con il desiderio di entrare nel girone di ritorno con una certa identità, è questa l’unica cosa che conta per ora”.

Con la speranza di recuperare Luca Vitali (“Ha lavorato bene: lo staff medico sta facendo un lavoro incredibile, se continua così un contributo in campo potrà darlo”), a Buscaglia viene chiesto di stilare un bilancio del primo mese trascorso alla guida di Pallacanestro Brescia: “Sono state settimane intense, nelle quali ho avuto grande partecipazione e collaborazione da parte di tutti. Penso di essere riuscito a inserirmi in maniera equilibrata, lavorando su ciò che era stato fatto prima e mettendoci qualcosa di mio”.

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro Brescia.

Commenta