Le pagelle di Sportando | Virtus Bologna: Hunter meglio di Gamble, Markovic non pervenuto

Le pagelle di Sportando | Virtus Bologna: Hunter meglio di Gamble, Markovic non pervenuto

Le pagelle della Virtus Bologna dopo la grande finale con Olimpia Milano

Tessitori ne

Abass 6 – Intraprendente, duro, aggressivo, ma manca ancora qualcosa. 12 punti in 22’.

Pajola 6 – Solita durezza, deve lavorare offensivamente per trovare l’atteso salto di qualità. Abbiamo capito che col fisico può stare in campo, ora serve “la mano”.

Alibegovic 7 – Uno dei volti del rientro virtussino. L’uomo della discordia di mercato si conferma giocatore importante, ben più del dirimpettaio Brooks: 13 punti e 8 rimbalzi.

Markovic 5 – Era dura reggere due gare in 48 ore. Non ci è riuscito. 3 punti, 4 assist e anche 4 perse.

Ricci 5.5 – In crescita rispetto alla gara con Sassari, ma ben distante dagli standard delle ultime due stagioni. Chiude con 4 punti.

Adams 5 – Avvio volenteroso, poi la Virtus trova le misure diversamente. Infortunio o scelta tecnica?

Hunter 7 – A “riposo” con Sassari, prende Milano di petto riproponendo la cattiveria della passata stagione. Chiude con 9 punti e 5 rimbalzi e tanto lavoro sporco.

Weems 6 – Ritmo lento, per quanto lucido nel match. 5 punti, 3 rimbalzi e 4 assist, ma manca la sua fisicità.

Nikolic ne

Teodosic 6 – Un paio di “magate”, prova a prendersi la gara con due triple non accolte. Infine 6 punti e 8 assist, un po’ poco per lui.

Gamble 6.5 – Domina Tarczewski da copione e chiude con 12 punti e 8 rimbalzi. Tuttavia, la Virtus viaggia meglio con Hunter.

Coach Djordjevic 7 – Gara orgogliosa in cui rientra e non concede nulla di scontato a Milano. Squadra di valore, ma certamente corta nel confronto alla distanza con Messina. Manca un lungo?

Commenta