Le 10 cose da sapere (e che forse non sapevate) della Serie A2 Old Wild West Giornata 10

Tomassini  e Smith tra i protagonisti

  • TOMASSINI? UN KILLER SERIALE – La prodezza sulla sirena di Giovanni Tomassini contro Pistoia è tutt’altro che la prima della carriera del playmaker pesarese. Lo scorso anno (7/11/2021), indossando già la maglia di Cento, segnò il canestro della vittoria 67-66 sul campo della Stella Azzurra Roma, prendendo slancio e saltando su un piede solo, esattamente come ha fatto domenica. Il 28 gennaio 2021, giocando per Verona, segna ad Orzinuovi a 4″ dalla fine da centro area per il 94-93 finale, dopo un supplementare. Il 28 maggio 2018, a Casale Monferrato, infila la tripla che sarà della vittoria (85-83) contro la Fortitudo Bologna, in una sfida tra pesaresi poiché lo marcava Daniele Cinciarini, era Gara1 di semifinale playoff. Il 9 aprile 2017 sempre con Casale, segna la tripla della vittoria a Latina (82-80) a 2″ dalla fine, un canestro che vale l’accesso ai playoff. Infine, l’11 dicembre 2016, è sempre suo il jumper della vittoria nel derby piemontese con Tortona.
  • FRANCIS&MARFO SHOW – La Moncada Energy Agrigento supera Treviglio, interrompendo la striscia di quatto vittorie consecutive della Gruppo Mascio. In evidenza i due Usa della Fortitudo, entrambi alla prima esperienza italiana: Kevin Marfo (1997, 2.02, ala forte), ha chiuso con il massimo in valutazione in campionato (28), grazie ad una doppia-doppia da 20+10 (7/9 dal campo), mentre Daeshon Francis (1996, 1.95, guardia), ha fornito una prestazione da 15 punti e 5 rimbalzi (5/8 dal campo).
  • CANNON ALZO… 20 – Ottava vittoria in nove gare per la Vanoli Cremona, vittoriosa sul campo della Stella Azzurra Roma. Si conferma l’ottimo momento di forma di Jalen Cannon, a quota 18 punti, 5 rimbalzi e 3 assist. Nelle ultime tre gare il centro Usa (1991, 1.98) viaggia a 20 punti e 5.7 rimbalzi in 31 minuti, con il 56% dal campo e l’81% ai liberi.
  • BENTORNATO STEFANELLI – Nel successo dell’Acqua S.Bernardo Cantù a Latina, con una prova da 10 punti in 15 minuti e 4/5 dal campo, ha fatto il suo rientro in campo Francesco Stefanelli (1995, 1.91, guardia). Al debutto in campionato dopo un problema alla schiena occorso nel riscaldamento della semifinale di Supercoppa LNP contro la Vanoli Cremona, lo scorso 23 settembre a Forlì.
  • L’OVERTIME DI BLAKE – Nel supplementare che, a Casale, ha consegnato alla Juvi la prima vittoria esterna stagionale, Brayon Blake ha collezionato 8 punti, 1 rimbalzo, 1 recupero ad una stoppata. Ad un terzo della stagione regolare l’ala della Ferraroni (1995, 2.01) si sta imponendo come uno dei rookie più interessanti della A2, viaggiando a 19.6 punti (terzo nel Verde) e 5.6 rimbalzi.
  • IL TRIO DELLE MERAVIGLIE – L’Urania Milano batte la NPC Rieti con una super-prova del trio Pullazi-Potts-Montano, autori di 67 punti in tre, sui 93 di squadra (72%). Per l’ala italo-albanese 25 punti con 7/12 al tiro, 7/8 ai liberi e 7 rimbalzi; per la guardia Usa 24 punti, con 10/13 dal campo e 11 rimbalzi; Montano ha chiuso con 18 punti con 8 assist e 4 recuperi.
  • IL DEBUTTO DI SMITH – Debutto con vittoria per Russ Smith con la maglia di Nardò, nel blitz a Ferrara. Dopo aver preso 5 voli in 48 ore, viaggiando da Louisville a Brindisi, ha segnato 22 punti in 24 minuti, con 5/16 dal campo ed un 10/11 ai liberi, compreso un 4/5 risolutivo negli ultimi 80 secondi. La HDL, alla quarta vittoria nelle ultime cinque gare, a breve reintegrerà nel roster Vojislav Stojanovic (al posto di Vasl), mentre Marco Ceron ne avrà ancora per almeno due settimane.
  • BITTER CAMPANI – Seconda prova consecutiva di spessore per Luca Campani: il capitano della Tassi Group Ferrara, dopo i 18 punti nel successo di Cividale, si è confermato contro Nardò con 22 punti e 8 rimbalzi in 35 minuti, con 8/15 dal campo, nella pur amara sconfitta casalinga con i pugliesi. Per il 2.08 reggiano, classe ’90, è il massimo in carriera per punti segnati in Serie A2.
  • GIMME SAMME MORE – La Stella Azzurra Roma ha ingaggiato Samuel “Samme” Givens (1989, 1.98, ala) che aveva già giocato per il DG Trovato a Ravenna nel 2020/21 (a 13.6 punti e 7,3 rimbalzi in stagione regolare, poi 11.6 e 8.8 nei playoff). Con high di 26 punti (contro San Severo e Rieti) e 16 rimbalzi (contro Forlì). Givens, proveniente dai Libertadores de Queretaro (Messico) è il settimo nuovo straniero tesserato dopo Utomi (Chiusi), Clarke (Cividale), Sanford (Forlì), Alipiev (Latina), Smith (Nardò) e Stumbris (Trapani). Raivio (Forlì) ha giocato a gettone in attesa di Sanford, Copeland (Pistoia) ha sostituito Huggins che però non ha mai giocato in campionato, così come Marcius (Treviglio) per il poi tagliato Taylor.
  • COPPA ITALIA, SCONTRI DIRETTI IN ARRIVO – Mancano tre turni (7-11-18 dicembre) alla fine del girone di andata che, per le prime 4 squadre classificate di ogni girone, vale l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia. Novità della stagione, con gara secca sul campo di prime e seconde. ed accesso alla Final Four per le vincenti. Classifiche alla mano, sono da circolino rosso questi scontri diretti: Cividale-Udine (il 7) e Torino-Cantù, Treviglio-Vanoli Cremona, Udine-Forlì e Fortitudo Bologna-Pistoia, tutte domenica 11.

Fonte: LNP

Commenta