Battaglia epica a Varese, se la aggiudicano i biancorossi

Battaglia epica a Varese, se la aggiudicano i biancorossi

Partita di parziali e contro parziali; Varese la riacciuffa al 40' e la vince al 50'. 30 ciascuno per Poeta e Scola

Openjobmetis Varese – Vanoli Cremona: 110-105

VARESE – Dopo due ore e venti minuti dal salto a due, va in archivio un’autentica battaglia, per la sopravvivenza nella massima serie , tirata per la sua intera durata.

Quaranta minuti di allunghi e ritorni continui: il primo ad opera della Vanoli, tutti gli altri a siglare i vantaggi varesini. Ma, la tripla di Cournooh a 5 secondi dalla sirena del 40’, sembrava avere definito l’esito della partita. L’ultima azione biancorossa veniva affidata alla conclusione di Douglas; il sottomano, rimbalzato dal tabellone, veniva catturato da Strautins; il lettone, fino a quel punto a quota zero punti a referto, appoggia a canestro un batter d’occhio prima che la cornice del tabellone si illumini di rosso. E le speranze biancorosse riprendono quota.

Alla Vanoli, vengono meno Mian e Hommes per raggiunto limite di falli; Lee è in panchina per quattro falli, ma nel corso dei pochi minuti trascorsi in campo è apparso più dannoso che utile. Coach Galbiati prosegue con i cinque giocatori effettivi che gli rimangono a disposizione, di cui T.J. Williams dal rendimento tutt’altro che smagliante. Poeta sopperisce, e stabilisce il suo massimo di punti/partita in carriera: 30.

Ma nessuno può sopperire alla annosa inferiorità della Vanoli sotto canestro ad ogni squadra del campionato; ne consegue che il disavanzo a rimbalzo risulta ancora una volta clamoroso, -14, e il centro avversario, Scola per l’occasione, mette a referto il consueto trentello, definendo il punteggio finale, e confermando Varese imbattuta a Masnago contro la Vanoli.

Decisivi i nove punti di Beane, realizzati nel secondo tempo supplementare.

1° QUARTO

Un canestro in quattro minuti (di Douglas, dall’arco), è decisamente poco per i biancorossi di casa; sul 3-9, coach Bulleri richiama i suoi a bordo campo.

Parziale 2-7 Varese, Scola e tripla di Jakovics: 10-11 al 6’.

Beane sigla il sorpasso, la tripla di Ferrero lo suggella: 15-11 al 7’. Time-out Galbiati.

La notizia del 9° minuto, è il primo errore in campionato dalla lunetta per Palmi.

Dalla lunetta, Jakovics fissa il primo parziale su 21-18.

2° QUARTO

Cremona non segna più; nel giro di un centinaio scarso di secondi, Varese mette a segno un nuovo parziale, 7-1. 28-19 al 12’, time-out Galbiati.

La tripla di Mian da nove metri, muove il tabellino Vanoli, ma immediata è la replica di Scola.

La Vanoli non si dà per vinta; Hommes segna dall’arco, e, a seguire, cattura un rimbalzo offensivo che serve a Mian il canestro dell’ottavo punto personale, portando i suoi a 33-31. Il parziale 1-12 Vanoli, induce coach Bulleri al time-out.

Palmi realizza dall’arco il momentaneo vantaggio; Scola raggiunge quota 13, Beane quota 11; di concerto, confezionano l’immediato parziale 10-0 Varese. 42-34 al 17’.

Ultimo minuto prima dell’intervallo, è patrimonio esclusivo di Poeta: appoggia a canestro, subisce il terzo fallo di Scola e realizza dalla lunetta.

Sul rovesciamento, magistrale azione collettiva di Varese fatta di più di un extra passaggio, che, tuttavia, non trova quello che ne sarebbe stato il meritato compimento: il tiro di Douglas non entra.

Sulla sirena, Poeta infila la tripla del sorpasso: 48-49.

3° QUARTO

Il terzo fallo allo scadere del primo tempo, suggerisce a coach Bulleri di tenere Scola in panchina.

Ciò malgrado, parziale 4-0 per i biancorossi: 52-49 al 22’.

A Poeta non rimane altro che tentare la tripla di nove metri; ma il tiro sigla il pareggio a quota 52.

Allungo Varese: 60-54 al 24’.

Il minuto 26, è dell’ex Mian: penetrazione e tripla per il 60-59. Time-out Bulleri.

Al 27’, riprendono le marcature di Scola, e Varese riallunga: 65-59 al 29’.

Anche Hommes, dopo quasi dieci minuti di errori, torna a realizzare dall’arco: 65-62.

Conclusioni in sottomano: prima di Poeta, poi di Douglas. 67-64 il parziale del 30’.

4° QUARTO

In avvio di ultimo quarto, a sèguito del quarto fallo di De Vico, Hommes trova il suo secondo gioco da quattro della partita: 67-68.

Al 33’, primi punti di Ruzzier, realizzati dalla lunetta: 77-73. Quarto fallo di Mian.

Azione confusa, in area Vanoli: dopo tre rimbalzi consecutivi, al quarto Ferrero appoggia e subìsce il dubbio quinto fallo di Mian. 78-75 al 35’.

Al 36’, tripla pesante di Jakovics: 81-75.

Al 37’, il 21° punto di Poeta, sigla l’ennesimo pareggio della partita per la Vanoli a quota 81.

Vantaggio Scola, che, sul ribaltamento, stoppa J.Williams, innescando Douglas per il +4: 85-81 del 38’.

Poeta dai tre metri: 85-83.

Scola sbaglia l’appoggio.

Poeta in lunetta: uno su due, 85-84 a 20 secondi dalla sirena.

La Vanoli manda in lunetta Douglas: zero su due.

A 5 secondi dalla sirena, Cournooh, completamento libero all’angolo del lato forte, mette la tripla del 85-87.

Sulla sirena, Strautins trasforma a canestro (il suo primo dell’intera partita), il 19° rimbalzo offensivo biancorosso, da sottomano fallito da Douglas. 87-87.

1° SUPPLEMENTARE

Al 42’, quinto fallo di Hommes. Vanoli decimata: Mian e Hommes fuori, Lee in panchina con 4 falli. Cinque giocatori effettivi, di cui T.J. Williams a mezzo servizio o anche meno, a disposizione di coach Galbiati.

Tutto al 43’: Tripla di Cornooh,

Tripla di Ruzzier.

Tripla di Poeta.

Tripla di Beane. 95 pari. Poi, nessuno segna più.

2° SUPPLEMENTARE

Bomba magistrale di Beane: 98-95 al 46’.

J. Williams: 98-97.

Errori a ripetizione da una parte e dall’altra.

Quinto fallo di Morse.

Dall’arco, Poeta cerca e trova il 30° punto personale, record di carriera. 98-100.

Pareggio di Scola dalla lunetta.

Vantaggio Beane, in transizione conclusa in sottomano: 102-100.

T.J.Williams, appoggia il pareggio da assist di Poeta: 102 pari al 48’.

Quinta bomba di Beane: 105-102 al 49’.

Scola appoggia il punto personale numero 28: 107-102. Mancano 33 secondi alla sesta sirena. Time-out Galbiati.

Palmi segna immediatamente dall’arco: 107-105- Trenta secondi alla fine.

Beane fa uno su due dalla lunetta: 108-105.

Palmi fallisce il tiro dall’arco.

Dalla lunetta, Scola pareggia Poeta a quota 30, ma sigilla il successo varesino: 110-105.

Commenta