Brandon Taylor cambia marcia, Reggio Emilia domina a Masnago

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

76-89 il finale

Brandon Taylor è imprendibile, Varese litiga a lungo dall’arco, e la Unahotels vive una domenica di netta ripartenza in quel di Masnago. 

76-89 il finale.

OPENJOBMETIS VARESE-UNAHOTELS REGGIO EMILIA 76-89

(12-14, 35-35, 43-59, 76-89)

Varese: Ruzzier 2, Douglas 6, Strautins 21, Jakovics 18, Scola 21, Librizzi ne, Ferrero ne, Morse 4, Andersson 0, De Vico 4, Virginio ne. Coach Bulleri.

Reggio Emilia: Candi 15, Bostic 10, Diouf 0, Johnson 11, Giannini 2, Porfilio ne, Taylor 28, Elegar 10, Besozzi ne, Kyzlink 9, Bonacini ne, Baldi Rossi 4. Coach Martino.

Note: 55%-53% da 2, 25%-50% da 3, 89%-80% ai liberi, 39-40 (11 De Vico) a rimbalzo, 13-13 palle perse, 18-14 assist (7 Douglas)

PRIMO QUARTO

Reggio chiude avanti il primo quarto con 8 punti di Taylor, 14-12 dopo 10’. Per Varese, 2/13 da 3, 4 di Scola.

SECONDO QUARTO

Prova a prendere il comando delle operazioni Scola, che chiude il primo tempo con 12 punti e 3 rimbalzi. 35-33 il parziale, per Reggio 12 di Taylor.

TERZO QUARTO

Prova a scappare la Unahotels, che chiude 43-57 il terzo quarto con 22 di Taylor e 10 di Bostic. 6/13 da 3, mentre Varese ne ha 16 da Scola ma è 4/24 dall’arco con 0/7 dell’ex De Vico.

QUARTO QUARTO

Se ne va Reggio, che capitalizza la clamorosa serata di Taylor, e soprattutto la mano “quadra” di Varese dall’arco. Una dimensione totalizzante per gli uomini di Bulleri, che si ritrovano a -18 con 7’ da giocare. Gara virtualmente chiusa.

Commenta