LBA Serie A UnipolSai, il Punto di Sportando | Le picconate della Bragaglio, Tillman e i recuperi

LBA Serie A UnipolSai, il Punto di Sportando | Le picconate della Bragaglio, Tillman e i recuperi

Torna il Punto di Sportando sulla LBA Serie A UnipolSai. Parleremo di “licenze” in futuro, ma ora restiamo sull’attualità

Torna il Punto di Sportando sulla LBA Serie A UnipolSai. Parleremo di “licenze” in futuro, ma ora restiamo sull’attualità.

Le picconate di Graziella Bragaglio

«La squadra è stata costruita questa estate da chi pensava di avere la scienza in mano eliminando giocatori che alla fine ci avevano portato a dei risultati che si potevano consolidare di più quest’anno: invece è stato fatto tutto ciò che non doveva essere fatto come quello di far fuori tutti e ripartire da capo con una serie di problemi che oggi sono lampanti». Parole pesanti del presidente del club, che non sembrano arrivare con tempistica casuale, visto il confronto con la Pesaro di Tyler Cain.

Intanto Drew Crawford resta in panchina nel secondo tempo, e Maurizio Buscaglia, a domanda indiretta, risponde: «Scelte tecniche, nessun infortunio». Per Bresciaoggi l’ex mvp del campionato sarebbe a rischio.

La vicenda Justin Tillman

Stefano Sardara, 31 dicembre: «Io ho grandissima fiducia in Justin. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro, ovvero rimetterlo in pista. Ora non faremo raccogliere i frutti del nostro lavoro ad altri».

8 gennaio, da Sportando: «Bursaspor, ufficiali le firme di Justin Tillman e Marial Shayok».

Gianmarco Pozzecco, 10 gennaio (a chiarire): «Saluto Justin cui auguro le migliori fortune. Ribadisco un concetto: avevamo deciso di continuare con lui, convinti che potesse uscire dal tunnel, ma lui ha manifestato la volontà di cambiare aria».

Ora il progetto sarebbe quello delle “due torri”, con Ethan Happ al fianco di Miro Bilan. Dopo una storia complicata, Sassari sceglie un affascinante “vintage” cestistico.

Questione recuperi in ottica Coppa Italia

La classifica aiuta, e non poco, questa LBA in ottica recuperi. La sfida tra Olimpia Milano e Vanoli Cremona definirà le 8 partecipanti, e da questo punto di vista, non trattandosi di rinvio per protocollo sanitario, il problema date non sussiste.

Certo, a entrambe le società verrà chiesto un surplus di impegno (Milano, dopo il dicembre di EuroLeague, è abituata…), ma la prossima settimana, o la prima di febbraio, concedono uno “slot” nella giornata di martedì.

Non ha valenza Varese-Brindisi di ieri: i lombardi sono ultimi in classifica, e la «Stella del Sud» ha già la certezza della seconda piazza alla fine del girone d’andata.

Più delicata la vicenda Trieste-Varese, fondamentale per definire gli ordini del tabellone di Coppa Italia. Le due squadre non hanno coppe europee, dunque nessun calendario intasato in settimana, ma serve una risposta entro la prima settimana di febbraio. Oggi la Prealpina ipotizza il 27 gennaio come data vincente.

Commenta