La Vanoli Cremona beffa Brescia e sbanca il PalaLeonessa 85-89

La Vanoli Cremona beffa Brescia e sbanca il PalaLeonessa 85-89

La Vanoli Cremona guidata da Hommes, Cournooh e T. Williams passa sul campo della Leonessa.

Nel posticipo di serata, la Vanoli Cremona recupera ben 18 punti di scarto e comincia il 2021 con una vittoria sul campo della Germani Brescia. Per gli uomini di coach Buscaglia arriva così la seconda sconfitta in fila, dopo quella subita a Sassari. 

Il primo periodo

Avvio spumeggiante da parte delle due squadre che in attacco riescono a segnare con estrema facilità complici delle difese non troppo brillanti. Dopo i primi 5′, la Leonessa conduce sul 17-11 con un canestro di Kenny Chery, dopo un palla persa collezionata da parte della Vanoli Cremona. Gli uomini di coach Paolo Galbiati accorciano  subito sul -3 con una tripla di Hommes, ma i padroni di casa mettono la quarta in attacco e toccano il +10 (26-16), per poi volare sulle 15 lunghezze di vantaggio (33-18) con un ispirato Duran Ristic (10 pt) con 5/6 al tiro. Il primo quarto si chiude sul 33-21 dopo una tripla segnata da Cournooh.

Il secondo periodo 

I bresciani guidati dall’entusiasmo dei primi 10′ ne approfittano per allungare ulteriormente nel punteggio e con un Bortolani “on fire” dalla lunga distanza, il divario aumenta sul +18 (43-25). Nel momento in cui la Leonessa potrebbe approfittarne per incrementare il proprio vantaggio, i cremonesi con un parziale di 2-15 accorciano sul -5 (45-40). Con due triple segnate da Moss e Kalinoski, la Germani prova a ritrovare fluidità in attacco e riallunga sulla doppia cifra di vantaggio (51-40). Il primo tempo si chiude sul 54-44 in favore della Germani Brescia.

Il terzo periodo

Al ritorno sul parquet, la compagine ospite riduce lo svantaggio sul -6 (55-49), ma con un break di 12-0 firmato da Chery e Ristic, la Leonessa va sul 67-49. Cremona non vuole gettare la spugna e come accaduto nella seconda frazione, riesce a rientrare in partita, accorciando lo svantaggio sul -7 (69-62) grazie ai canestri di Hommes e la leadership di Poeta, ma il terzo quarto si conclude 71-62 con il 2/2 di Brian Sacchetti a cronometro fermo.

Il quarto periodo 

Dopo aver ritrovato la doppia cifra di vantaggio, Brescia non riesce a rimanere lucida e Cremona con Hommes e T. Williams in cattedra si porta ad un solo punto di distanza. A 2’29” dalla fine della gara con una magia di T.Williams, i ragazzi di Galbiati impattano sull’ 81 pari, per poi firmare il sorpasso con una realizzazione di Cournooh dai 6.75, che obbliga coach Buscaglia a chiamare il timeout. Il tentativo di Brescia di provare a conquistare la vittoria non va a buon fine con Chery che sbaglia dalla lunga distanza. Il finale è 85-89 in favore di Cremona con i liberi di Hommes.

Qui il tabellino del match

Commenta