Sha’Markus Keneddy è impressionante, Trieste si arrende al PalaDesio con Cantù

Sha’Markus Keneddy è impressionante, Trieste si arrende al PalaDesio con Cantù

73-67 il finale, per i padroni di casa 21 punti di Kennedy, osservato speciale numero uno dopo le ultime deludenti uscite, con anche 11 rimbalzi e 7 stoppate

Ritorno al successo, fondamentale, per la Pallacanestro Cantù nel recupero della sesta giornata di LBA Serie A UnipolSai.

La squadra di Cesare Pancotto impone a Trieste il secondo ko in fila dal ritorno in campo dopo lo stop di fine ottobre, mettendo il naso avanti dalla palla a due, e piazzando il colpo di reni con il parziale di 10-0 a metà quarto quarto.

73-67 il finale, per i padroni di casa 21 punti di Kennedy, osservato speciale numero uno dopo le ultime deludenti uscite, con anche 11 rimbalzi e 7 stoppate. 15 per Johnson e 13 con 6 rimbalzi per Woodard.

Per Trieste, 17 di Udanoh con 11 rimbalzi e 9 falli subiti, 13 per Doyle, 5 com 10 rimbalzi per Alviti.

PRIMO TEMPO

Buon primo tempo della Pallacanestro Cantù, che cerca di uscire dalla crisi con il 34-31 al minuto 20. Per i padroni di casa 8 di Kennedy, uno dei giocatori più sotto esame, con anche 5 rimbalzi. 1/8 da 3 di squadra, ma 7 di Johnson.

Per Trieste, 6 di Grazulis e Udanoh.

TERZO QUARTO

Cantù tiene la testa avanti, pur balbettando dall’arco. 10 punti per Kennedy, 9 di Woodard. Per Trieste sono 12 di Udanoh.

QUARTO QUARTO

Trieste rimette il naso avanti in apertura con un parziale di 8-0, Cantù risponde con un 5-0 seguito da un 10-0 che ristabilisce le distanze.

Commenta