Vildera è da fantascienza: Treviso sorride in rimonta, la Effe torna a vedere le streghe

Vildera è da fantascienza: Treviso sorride in rimonta, la Effe torna a vedere le streghe

84-78 il finale

Un Vildera da fantascienza è il volto dell’ennesima rimonta della De’ Longhi Treviso di Max Menetti. La Fortitudo cavalca il “fluido magico” di Pietro Aradori nel primo tempo, ma viene meno alla distanza, senza reali alternative al numero 4.

Banks non c’è, e anche senza Logan a ridere è Treviso. La Effe è di nuovo risucchiata sul fondo: 84-78 il finale.

PRIMO QUARTO

Alta produzione nel finale di quarto, 24-21 a fine primo quarto, con 6 punti di Vildera con 3/3 da 2 e 3 rimbalzi. 8 per Sokolowski con 5/5 ai liberi, la Fortitudo risponde con 5 in fila di Aracori e 7 di Withers.

SECONDO QUARTO

Grande reazione della Effe, che piazza un quarto da 23-17 e chiude il primo tempo sul 44-41. Per Treviso 7 di Akele e 8 di Russell, 9 di Mekowulu. Per la Effe 16 di Pietro Aradori, evidentemente stuzzicato da Villalta in settimana.

TERZO QUARTO

Gara che resta in gioco, per Treviso finale con la prima tripla di Lockett, 11 per Russell, 10 per Vildera e Sokolowski. Per la Effe 18 di Aradori.

QUARTO QUARTO

64-64 con giocata di Lockett, e sorpasso Vildera sul 68-66 a 5.45. Ancora Vildera dice 72-66 e Dalmonte deve chiamare timeout sul 72-66 a 4.37. Sokolowski mette la tripla del 75-68 (15-7 nel quarto), Chillo replica con il 78-68 a 2.50, Aradori e Fantinelli provano a riaprile (80-75) e Whiters a 21’’ mette la bomba dell’80-78. L’ala spende fallo, Imbrò fa 2/2, e Totè si manca il nuovo -2 da sotto.

Commenta