La Vanoli concede il bis, partita da dimenticare per Varese

La Vanoli concede il bis, partita da dimenticare per Varese

24 per Scola, 18 per Strautins, ma null'altro contro il 50% da tre punti della Vanoli

Vanoli Cremona – Openjobmetis Varese: 80-67

Dopo il successo di Bologna, la Vanoli concede il bis, ancora propiziato dal 50% di realizzazione dall’arco dei tre punti, oltre che dalla supremazia a rimbalzo. Partita da dimenticare per Varese, priva di De Vico, ma, di fatto, anche di Douglas.

Certamente, la Vanoli non poteva pensare di essere in possesso del mezzo per arginare difensivamente Scola, specie alla luce delle precarie condizioni di Lee, a sèguito di un acciacco rimediato in allenamento; dunque, ha chiuso la porta al resto dei biancorossi (non riuscendo nell’intento solamente su Strautins), conseguendo il secondo risultato utile consecutivo.

1° QUARTO

Tre azioni, tre canestri: è l’avvio di gara della Vanoli. 7-2 dopo 100’’ di gioco.. Time-out Bulleri.

Nulla, tuttavia, cambia: 11-2 al 3’.

Mian arriva a quota 8: 20-9 al 5’.

Ferrero da una parte, Hommes dall’altra: 24-14 all’8’.

De Nicolao firma il 26-18 del 10’.

Vanoli in vantaggio grazie alla supremazia a rimbalzo e lla migliore percentuale di realizzazione.

2° QUARTO

Entrano Palmi e Poeta, e sono sùbito triple: 32-18.

Buon impatto di Morse, che contiene lo svantaggio nell’ordine delle dieci lunghezze: 34-24 al 13’.

Hommes realizza due triple in fila, oltre ad una schiacciata, giungendo a quota 14, con un solo errore al tiro: 40-28 al 14’.

Strautins è infallibile, ma è la tripla da nove metri, sulla sirena dell’intervallo, realizzata da TJ Williams a fissare il parziale che accompagna le due formazioni negli spogliatoi; 47-34.

Varese patisce la “virgola” a referto di Douglas ed i soli sei punti messi a segno da Scola.

Il 50% dall’arco, oltre alla confermata supremazia a rimbalzo, propizia il vantaggio parziale dei padroni di casa.

3° QUARTO

In avvio di gara, Scola prova a prendere in mano la situazione; ma Hommes e TJ Williams sono infallibili al tiro: 54-37 al 23’. Time-out Bulleri.

Scola sèguita a trascinare i suoi. Strautins approfitta di un paio di svarioni della difesa avversaria, per trasformare due canestri da oltre arco: 55-45 al 25’. Time-out Galbiati: il suo attacco si è inceppato dinanzi alla “zona” messa in campo dalla difesa biancorossa.

Scola arriva a quota 14; TJ Williams giunge a 15.

Il sottomano di Poeta definisce il parziale del 30’: 62-49.

4° QUARTO

La notizia dell’avvio di ultimo quarto, è il primo canestro di Douglas, ma anche l’ultimo.

A segnare per gli ospiti è sempre Scola (24), coadiuvato da Strautins (18).

Al 34’, Mian porta i suoi sul + 18: 71-53. TJ Williams arriva a quota 17, oltre a 9 rimbalzi e 4 assist. Partita praticamente conclusa.

Finisce 80-67.

 

Commenta