Olimpia Milano, è onda lunga EuroLeague: lezione severissima per la Reyer

Olimpia Milano, è onda lunga EuroLeague: lezione severissima per la Reyer

93-68 il finale

No game al Mediolanum Forum d’Assago. La squadra di Ettore Messina domina dalla palla a due la Reyer Venezia, toccando il +35 nel quarto quarto, dicendo 70-7 di valutazione dopo 20′, e lanciando i giovani Leoni e Rapetti nel finale.

Forum in delirio, per Pippo Ricci ovviamente, ma anche per Dinos Mitoglou, per il quale viene richiesto il titolo di mvp. Per la Reyer Venezia una lezione severissima, che non può essere spiegata con gli acciacchi dei vari Daye e Charalampopoulos, o l’assenza dell’ultima ora di Michele Vitali.

Per la banda De Raffaele è il terzo ko in fila, il secondo di importanti dimensioni dopo quello con la Virtus. Oggi, la squadra veneziana, non ha le carte in regola per essere la terza forza del campionato. Oggi.

93-68 il finale.

QUINTETTI INIZIALI

Milano Delaney, Shields, Ricci, Melli, Hines

Venezia Phillip, Tonut, Brooks, Charalampopoulos, Watt

PRIMO QUARTO

Si parte con le triple di Shields e Ricci, che partecipa anche a due ottimi recuperi difensivi (8-2 a 6.06, timeout Reyer). Delaney per la terza tripla di squadra per l’11-2 (5.20), Tonut risponde sbloccandosi, ma l’Olimpia domina in difesa, produce con Biligha (4 punti) e con Datome tocca il 20-7 a 10”.  De Nicolao fissa il 20-10 sulla sirena.

SECONDO QUARTO

L’Olimpia scappa con un pariale di 7-3 toccando il massimo vantaggio sul 27-10, con Shields che insacca il 30-13 a 6′. 2/2 di Hines che aggiorna il massimo vantaggio (32-13), il 2/2 di Melli vale il 36-15 a 3.40. A 52” tripla di Delaney per il 42-21, Venezia doppiata, ma non finisce qui. Hines canestro e fallo a 39” per il 44-22, quindi altri due liberi per il 46-22 a 15”, Phillip da 3 per il 46-25. Olimpia che è 62% da 2, 55% da 3. Veneziaè 20% da 2, 38% da 3, 6 perse, 70-7 di valutazione.

TERZO QUARTO

Si parte con la tripla di Melli (primo canestro dal campo dal primo tempo con il Maccabi) e di Shields, quindi Ricci dice 54-28 di massimo vantaggio (8.10), Delaney 57-28 e poi 62-33 per il suo 14esimo punto. Tonut prova a scuotere la squadra con 2 triple. 73-45 a fine terzo quarto, 14 di Delaney e 12 di Shields, Tonut sale a 8.

QUARTO QUARTO

Gigi Datome dice +31 sil 78-47, Mitoglou 83-50 (15 per lui) e il pubblico urla per il greco «mvp, mvp». Lo stesso greco tocca quota 18 poco dopo per l’88-53. Messina può lanciare i giovani Leoni e Rapetti, nei 12 per gli assenti Moraschini e Alviti. Messina che ha lasciato fuori Tarczewski e Grant. De Raffaele ha rinunciato a Stone, out all’ultimo minuto Michele Vitali.

Commenta