Mian e Cremona firmano l’impresa con Brindisi: per la Vanoli arriva una straordinaria salvezza

Mian e Cremona firmano l’impresa con Brindisi: per la Vanoli arriva una straordinaria salvezza

67-78 il finale

La Vanoli Cremona batte Brindisi e festeggia con due giornate d’anticipo la salvezza. La squadra di Paolo Galbiati vola a +22, si ritrova a +8 nel quarto quarto, ma chiude il match nel finale centrando un obiettivo straordinario senza Peppe Poeta in campo.

Con 22 punti Mian, da capitano nell’anno della retrocessione, diventa simbolo della salvezza. Per Brindisi, priva ancora di Thompson, Perkins e Vitucci, un ko che significa abbandono della prima posizione. Olimpia a +2, ma con una partita in più.

67-78 il finale.

PRIMO QUARTO

Una Cremona orgogliosa parte forte e chiude 17-19 il primo quarto in quel di Brindisi. 11 punti di Fabio Mian, di nuovo killer dall’arco con 3/6, per Brindisi 13-8 a rimbalzo, ma 7/15 dal campo, 5 per Bell, 0/3 per Harrison.

SECONDO QUARTO

Quarto pazzesco per la Vanoli, 28-10 parziale e 27-47 dopo 20’. Brindisi è 11/31 dal campo, 5 di Bell e la coppia Harrison-Bostic da 7 punti con 3/11 dal campo. Per Cremona 19 di Mian con 5/8 da 3, 8 di Williams, 2 con 6 rimbalzi per Lee.

TERZO QUARTO

I primi 4’ del quarto confermano che Brindisi non c’è alla terza gara senza Thompson e Perkins (e coach Vitucci), e sul +23 di Cremona arrivano solo a 5.52 i primi punti, poi Harrison si scalda, mette la tripla e converte il libero per un tecnico ed è 33-50 a 4.02. E quando la guardia mette anche la bomba del -14, Galbiati deve chiamare il timeout, ma Bostic dice 39-52 a 2.45. Cremona ritrova il filo del discorso e chiude 42.60 dopo 30’.

QUARTO QUARTO

Con le giocate di Harrison, e il canestro di Udom, Brindisi torna a -12 a 6.40. Sono ultimi minuti di battaglia, con Brindisi che torna a -9 con il canestro e fallo subito da Gaspardo, e la Vanoli che ha 5 punti praticamente in fila da Cournooh. Ancora Gaspardo per il -8 dalla lunetta, Bostic manca la tripla del -5 e Visconti perde palla in attacco. A 3.15 +10 Cremona sul 61-71 e quinto di Harrison, a 2.14 bomba di Barford per la sicurezza.

Commenta