Larkin: Ataman aiuta i giocatori a migliorare, altri coach cercano di controllare tutto…

Larkin si è pronunciato anche sul potenziale dell'Efes in prospettiva NBA, e le sue parole non si discostano troppo da quelle di Ataman

Shane Larkin, uno dei leader dell’Anadolu Efes campione in carica in Euroleague, ha rilasciato una lunga intervista ad Eurohoops.

Tra i tanti argomenti toccati, il playmaker ha parlato anche dell’artefice dell’incredibile ciclo del team turco, Ergin Ataman.

“Ataman riconosce il talento e fa in modo che i suoi giocatori mostrino in campo soprattutto i loro punti di forza. Molti allenatori in Europa cercano di controllare troppo il gioco. Ogni allenatore vuole determinare dove i suoi giocatori faranno questo o quello, come e quando tireranno. Di solito funziona, ma a volte può impedire ai giocatori di mostrare le parti più forti del loro gioco. I giocatori devono avere un certo livello di libertà per poter progredire. Questo è il motivo per cui alcuni dei giocatori che sono venuti da noi hanno disputato qui le migliori stagioni della loro carriera. Mentre giocava per lo Zalgiris, Micic segnava 6-7 punti a partita, ed è diventato MVP di EuroLeague con l’Efes. Io stesso ho avuto un buon anno al Baskonia. Poi sono andato in NBA ed ero il playmaker di riserva. Quando sono arrivato a Istanbul invece ho battuto molti record. L’allenatore ci permette di giocare liberamente e di raggiungere il nostro pieno potenziale. Vuole costantemente che giochiamo con sicurezza e che prendiamo i nostri tiri. Quando hai un allenatore che ti dà questa sicurezza, ti permette di essere te stesso, e questo aiuta nello sviluppo. Penso che si sia meritato il premio che ha ricevuto (Euroleague Coach of the Year). L’Anadolu Efes era all’ultimo posto della classifica di EuroLeague quattro anni fa. Nella successiva stagione, ha portato la squadra al secondo posto. Siamo stati i leader della lega durante la stagione fermata dal COVID e l’anno scorso siamo stati campioni di EuroLeague. Dopo tre lunghi anni e tanto duro lavoro, è bello che l’allenatore stia ottenendo il rispetto che merita”.

Larkin si è pronunciato anche sul potenziale dell’Efes in prospettiva NBA, e le sue parole non si discostano troppo da quelle di Ataman.

“L’NBA è un campionato molto diverso, lì si gioca un altro tipo di basket. Ci sono molte cose che vengono fatte in modo diverso. Tuttavia, noi siamo vicini allo stile di gioco NBA, amiamo correre e di solito preferiamo il tiro da tre punti. E non siamo una squadra che tenta molti tiri dalla media distanza. Sicuramente penso che avremmo una possibilità. L’NBA è un campionato molto diverso in termini atletici, ma non ho mai posto un limite al potenziale della nostra squadra… Se mai avremo l’opportunità di farlo, mi piacerebbe sicuramente provarci, ma è assolutamente incredibile che il nostro allenatore abbia così tanta fiducia in noi”.

 

Ataman: Con questa squadra in NBA potremmo arrivare ai playoff…

Commenta