Langhe Roero, Antonietti secondo pilastro del roster

Langhe Roero, Antonietti secondo pilastro del roster

Il giocatore viene dalle stagioni con Alba

Langhe Roero Basketball è orgogliosa nel presentare Luca Antonietti, che farà parte della prima squadra
impegnata nel prossimo campionato di Serie B!
La sua qualità, la sua intensità e la sua solidità saranno ancora elementi imprescindibili per la nuova
formazione di coach Jacomuzzi.
Profilo
Ala grande classe 1994 di 197 cm e 100 kg cresce cestisticamente tra Venaria e PMS. Con quest’ultima nel
2012-13 è aggregato alla prima squadra in DNA (A2), prima delle esperienze ad Agropoli, Crocetta, Tortona,
Scauri e San Giorgio su Legnano. Nel 2018/19 arriva infine ad Alba, dove nasce presto un feeling speciale
con l’ambiente mentre in campo colleziona grandi prestazioni. All’ombra della torre di Corneliano festeggia
la conquista dei playoffs 2019 e 2020 (questi ultimi non disputati causa covid) oltre la salvezza di pochi mesi
fa. Nell’ultimo campionato di Serie B ha viaggiato a 11,8 punti e 5 rimbalzi di media a partita, senza far
mancare mai la sua intensità e determinazione sui due lati del campo.
Nella prossima stagione vestirà la divisa di Langhe Roero Basketball e sarà una delle certezze assolute del
gruppo.
L’intervista
In estate la scelta di iniziare l’avventura con Langhe Roero Basketball, fortemente voluta dopo il grande
legame che si è creato con Società e staff nelle scorse stagioni: “Lo dico tutti gli anni, ma perché è così: qui
ho trovato una seconda casa. Nei mesi scorsi ho ricevuto una proposta importante da un altro club, ma ci
tenevo un sacco a rimanere e non ci ho pensato un secondo nel decidere. Il GM Bergui, al riguardo della
scelta di restare, mi ha detto che è difficile trovare giocatori con questa mentalità, ma dalla mia parte devo
dire che è difficile trovare Società e realtà che ti facciano sentire così bene, che siano così organizzate e con
una struttura e uno staff di eccellenza. Qui si può rendere al massimo facendo la vita del professionista al
100% senza dover pensare a nulla. Quindi è facile affezionarsi al club. Adesso la Società è cambiata, ma
sono sicuro che punterà a lavorare sempre ad alto livello e che nei prossimi anni potrà crescere e diventare
un riferimento per i giovani. Per quanto mi riguarda nel nuovo anno vorrei ripartire dalla parte finale della
scorsa stagione, in cui sono riuscito ad essere più costante. Come squadra secondo me possiamo provare a
fare qualcosa in più, abbiamo le carte in regola per puntare ai playoffs e il mio sogno per questa stagione è
riuscire in questa impresa”.

Commenta