Lakers, ‘Melo’ Anthony non si nasconde: Senza il titolo sarà un fallimento

Photo: Matteo Marchi
Photo: Matteo Marchi

Anthony non ha dubbi sull'obiettivo dei gialloviola

“Championship or Bust”, conta solo il titolo nella testa di Melo Anthony, uno dei tanti Free Agent ‘esperti’ firmati dai Los Angeles Lakers durante la offseason.
Ospite di diversi podcast e trasmissioni televisive per promuovere la sua biografia, il 10-volte All Star ha rivelato di esser stato molto vicino ad accettare la proposta ricevuta dai New York Knicks.

“Avevo appena comprato casa a New York, mio figlio inizia lì la scuola proprio oggi….E’ stata dura, ma anche inaspettata, non pensavo di ricevere la chiamata dei Lakers. Ci ho pensato qualche giorno, ma alla fine non potevo rifiutare una simile occasione per vincere”.

“Se sarà una stagione Championship or Bust? Certo che si, deve essere così…”

Sull’età media del roster, criticata da diversi media e addetti ai lavori.

“Ci aspettavamo questo tipo di discorso, solo nel nostro ramo è un problema quando si diventa troppo vecchi… Quando uno va in un ristorante italiano, in cucina c’è la nonna che avrà quasi cento anni, eppure il cibo viene fuori perfetto e ottimo. Chiunque assaggerà e godrà di quel cibo. È la stessa situazione con noi. Siamo i cuochi in cucina…E’ vero che stiamo invecchiando, ma stiamo anche diventando più saggi. Sappiamo come muoverci in modo diverso, sappiamo come pensare in modo diverso. Sappiamo come scegliere i nostri spot, cosa dobbiamo fare, quando dobbiamo farlo e come dobbiamo farlo”.

Commenta