La stagione G-League potrebbe svolgersi in una bolla ad Atlanta

La stagione G-League potrebbe svolgersi in una bolla ad Atlanta

Per partecipare alle squadre verrebbe richiesto un contributo di 500 mila dollari.

La stagione 2020-2021 della G-League potrebbe svolgersi all’interno di una bolla ad Atlanta, Georgia, secondo quanto riportato da Marc Stein del New York Times. Per partecipare, alle squadre sarà richiesto un contributo di 500mila dollari.

Secondo Stein, non tutte le 28 squadre dovrebbero partecipare al progetto, che avrebbe una problematica nella disponibilità dei giocatori two-way richiesta dalle franchigie NBA: un giocatore two-way, infatti, può trascorrere al massimo 45 giorni, in una stagione, con la squadra NBA che ne detiene i diritti.

Fonte: Marc Stein.

Commenta