La Rucker Sanve saluta e ringrazia Giordano Durante

La Rucker Sanve saluta e ringrazia Giordano Durante

Arrivato a San Vendemiano che era un ragazzo dalle grandi potenzialità, acerbo e con tanta voglia di imparare da coach Mian e dai compagni di squadra più grandi, dopo essere cresciuto stagione dopo stagione ora è pronto per una grande opportunità.

Arrivato a San Vendemiano che era un ragazzo dalle grandi potenzialità, acerbo e con tanta voglia di imparare da coach Mian e dai compagni di squadra più grandi, dopo essere cresciuto stagione dopo stagione ora è pronto per una grande opportunità.

C’è ancora nei nostri occhi la commozione di Giordy al termine di gara 5 a Fabriano, quando una delle sue migliori prestazioni di sempre con la maglia bianconera non è coincisa con la vittoria della Belcorvo.

Ci sono tutti i ricordi di tre anni trascorsi tra prove di responsabilità e successi, delusioni e ripartenze, errori di gioventù e canestri di grande personalità.

Per la Rucker è una grande soddisfazione vedere un proprio giocatore diventare grande anche grazie a quanto imparato negli anni sul parquet del PalaSaccon, è la riprova che si tratta di un ambiente in cui le competenze dello staff emergono in un contesto in cui chiunque lo voglia può crescere individualmente.

A ringraziare e salutare Durante c’è il GM Michele Gherardini: “Arrivato in prestito, Giordano è stato il primo giocatore con cui abbiamo di fatto iniziato la collaborazione con Montebelluna, che proprio nei giorni scorsi è stata perfezionata in un accordo più ampio. Avevamo appena vinto la C Gold e il suo percorso è iniziato imparando da Perin e Bloise, giocando anche con l’Under 18. L’anno scorso è stato il primo in cui si è guadagnato un certo tipo di minutaggio, entrando con merito nelle rotazioni e dimostrando di valere la categoria. Quest’anno la definitiva consacrazione in un ruolo sempre più importante, giocando partite di assoluto livello. Siamo felicissimi per Giordano che ha sempre dimostrato di credere nel progetto di crescita che avevamo pensato per lui, con noi è cresciuto molto e anche noi siamo cresciuti altrettanto grazie a lui. Siamo orgogliosi per lui e gli facciamo i migliori auguri per questa nuova avventura che si chiama A2”.

Grazie Giordano e in bocca al lupo!

Fonte: Ufficio Stampa Rucker San Vendemiano.

Commenta