La NBA si prepara ad eventuali porte chiuse. LeBron: Senza pubblico io non gioco

La NBA si prepara ad eventuali porte chiuse. LeBron: Senza pubblico io non gioco

L'emergenza coronavirus negli USA fa alzare l'allerta anche in NBA

La NBA ha mandato un memo alle squadre dicendo loro di prepararsi all’eventualità di giocare senza pubblico a causa della crescente emergenza coronavirus nel paese.
Una delle ipotesi presenti nel memo è quella di giocare a porte chiuse, come avverrà da oggi anche in Italia in tutti gli sport.
Una ipotesi che non piace a LeBron James, pronto a non scendere in campo nell’eventualità non dovesse esserci pubblico.

“Impossibile. Non giocherei. Io gioco per i tifosi in tribuna. Gioco per i miei compagni e per il pubblico. Se arrivassi al palazzo e non ci fosse tifosi? Non giocherò. E possono fare quello che vogliono” ha detto LeBron.

“Sarebbe terribile come cosa” ha detto Kemba Walker. “Sarebbe noioso. Potrebbero cancellare le partite. Ma la cosa diventa sempre più seria. Non so. Sarebbe sicuramente strano”.

Nel memo si dice che le squadre dovranno anche prepararsi per fare dei controlli sui giocatori, sugli staff, gli arbitri e qualsiasi persona fondamentale per una partita NBA.

Fonte: ESPN.

Commenta