La NBA nega ad Andrew Wiggins l’esenzione dal vaccino per motivi religiosi

Wiggins rischia di saltare tutte le partite in programma al Chase Center

Come noto, Andrew Wiggins ha chiesto l’esenzione dal vaccino per il COVID-19 a causa di motivi religiosi.

La lega non obbliga i giocatori a vaccinarsi, ma, a causa delle leggi in vigore a San Francisco, il canadese non potrebbe allenarsi e giocare le partite casalinghe.

Nella notte la NBA ha annunciato di aver negato al giocatore l’esenzione, quindi Wiggins dovrà vaccinarsi se vorrà scendere in campo nelle partite al Chase Center.

 

Commenta