La NBA fa il prezzo: 2.5 miliardi di dollari per una franchigia di espansione

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il ricavato dall'ingresso di nuove franchigie sarebbe interamente diviso tra proprietari.

Secondo quanto riportato da Brian Windhorst di ESPN, la NBA avrebbe fissato a 2.5 miliardi di dollari il “prezzo d’ingresso” per una nuova franchigia d’espansione. La lega potrebbe valutare l’ingresso di due nuove squadre per arrivare a 32 (la lega è passata a 30 squadre nel 2004), ricavando così una cifra di circa 5 miliardi di dollari.

Da segnalare, inoltre, come il ricavato dall’ingresso di nuove franchigie sarebbe da distribuire interamente tra i proprietari, per un totale di circa 160 milioni di dollari a squadra. Candidate principali per un’eventuale espansione della NBA sarebbero Seattle e Las Vegas.

Fonte: Brian Windhorst.

Commenta