La Lavagna di coach Bucchi: “Miro Bilan” (produced by coach Giuseppe Di Paolo)

La Lavagna di coach Bucchi: “Miro Bilan” (produced by coach Giuseppe Di Paolo)

Primo appuntamento su Sportando de "La Lavagna di Piero Bucchi" con il prezioso contributo di coach Giuseppe Di Paolo con un approfondimento su Miro Bilan, uno dei giocatori migliori del girone di andata in Serie A

Da quando coach Pozzecco è andato a Sassari sono state fatte scelte molto precise nella costruzione della squadra.

Una su tutte, quella di avere più giocatori capaci di attaccare l’area dal post basso.

Tutta la squadra è molto mentalizzata su questo punto e tutti i ragazzi hanno idee molto precise su dove andare e come giocare.

Tutto questo è merito del coach.

La Dinamo passa la palla in post basso in maniera sistematica, ben sapendo che è un modo molto pericoloso per avvicinare la palla a canestro. Questo toglie pressione sul perimetro, creando anche i presupposti per avere tiri migliori per le guardie.

Su tutti il giocatore più cercato in post basso è ovviamente Miro Bilan, candidato ad essere MVP del campionato. Sta giocando molto bene con numeri importanti, ma è brava tutta la squadra a cercarlo.

Arrivano a lui in tanti modi, vediamo come:

Ci sono giochi specifici per dare la palla a Bilan in post basso come #5 Basso cioè attraverso un CROSS SCREEN ( Clip 1 ). 

La guardia riceve sul perimetro e l’altro esterno blocca il suo difensore diretto sulla linea di fondo.

 

Posso arrivare a lui anche in altri modi:

 

DA TRANSIZIONE ( Clip 2 )

Bilan è bravo a correre in transizione e a prendere subito posizione per dare un bersaglio al passatore. Prima con una posizione molto profonda come si vede nella prima parte della clip, poi con i piedi fuori dall’area. L’obiettivo è cercarlo ed attaccare prima che la difesa possa organizzarsi per anticiparlo o raddoppiarlo con gli altri difensori.

 

DALLE USCITE DAI BLOCCHI ( Clip 3 )

La guardia esce sfruttando il blocco di Bilan e quindi adesso la difesa è preoccupata del tiratore.

In questo momento Bilan con il blocco si è creato il presupposto per avere un vantaggio contro il suo diretto avversario.

Se la guardia non prende il tiro, lui usando la sua stazza prende posizione per ricevere la palla.

 

DA PICK&ROLL ( Clip 4 )

Sempre per il concetto che chi blocca, quindi il pivot, si crea i presupposti per la ricezione, anche il pick &roll è un’ottima opportunità.

Se il palleggiatore non prende il tiro perché non ha spazio, il pivot può ricevere direttamente sulla rollata o attraverso le spaziature e i triangoli formati dai compagni.

 

Da situazioni di ALTO BASSO ( Clip 5 )

Quando Bilan viene anticipato dal proprio difensore in post basso, i tagli dei compagni in post alto danno un altro importante angolo di passaggio.

 

Quando la palla arriva a Bilan in post basso si attivano tutta una serie di collaborazioni con i sui compagni per mantenere il vantaggio:

COLLABORAZIONI DA SPACING ( Clip 6 )

Una volta che la palla è entrata in post basso, tutta la difesa si preoccupa del suo tiro.

Per i difensori non è semplice controllare contemporaneamente il proprio uomo e la palla.

In questi casi, le spaziature dei compagni sono fondamentali e i ragazzi del Poz sono bravi a farsi trovare pronti per dare angoli di passaggio a Bilan.

Nella prima situazione si vede che il secondo lungo (Bendzius) è posizionato in post basso sul lato opposto, tagliando verso la palla per ricevere.

Tutte le difese quando la palla è in post basso collassano e nella seconda situazione infatti, il passaggio arriva sul lato opposto, dove il tiratore ha vantaggio sul proprio difensore, attento come detto a seguire anche Bilan.

 

COLLABORAZIONI IN & OUT ( Clip 7 )

Quando la difesa collassa può togliere spazio a Bilan, questo non gli permette di giocare subito 1vs1.

Lui passa la palla fuori per cercare di togliere pressione per favorire il tiro di un compagno o per farsela ridare.

Questo costringe la difesa ad un difficile movimento di chiusura ed apertura dove l’attacco trova spazi.

COLLABORAZIONI BLOCCO FLARE LATO FORTE ( Clip 8 )

Nella prima situazione il secondo lungo (Bendzius) blocca per il compagno che ha passato la palla a Bilan e Pusica, in questo caso, trova spazio per il tiro.

Nella seconda situazione, Bendzuis blocca ancora per il passatore. La difesa cambia su questo blocco e quindi è lo stesso Bendzius che trova vantaggio tagliando fuori l’avversario ricevendo vicino al canestro.

COLLABORAZIONI BLOCCO FLARE LATO DEBOLE ( Clip 9 )

In questa clip vediamo che dopo che la palla è entrata in post basso, sul lato debole, quello opposto alla palla, c’è un blocco del secondo lungo (Treier e Bendzius) per gli esterni. Come si vede nella seconda situazione, è lo stesso bloccante (Bendzius) che riesce ad avere vantaggio per il tiro.

COLLABORAZIONE CON BLOCCO SPLIT ( Clip 10 )

Adesso il passatore a Bilan è il secondo lungo (Bendzius) che dopo il passaggio blocca per la guardia. In entrambe le situazioni il blocco avviene sul lato della palla.

COLLABORAZIONE CON TAGLI ( Clip 11 )

Quando la palla arriva a Bilan, per il difensore sul perimetro, guardare il proprio avversario diretto e la palla in post basso non è semplice e un momento di distrazione della difesa può essere sfruttato dall’ attacco.

Ecco che un semplice taglio può diventare micidiale ed efficace.

Questi tagli portano vantaggi per chi taglia, ma creano spazi anche gli altri giocatori.

Commenta