La Givova Scafati è corsara a Torino vincendo dopo un overtime per 89-95

La Givova Scafati è corsara a Torino vincendo dopo un overtime per 89-95

A vincere, dopo un tempo supplementare sono gli ospiti che s’impongono per 89-95 e salgono a quota 6 in classifica

Il penultimo turno del girone bianco della Serie A2 Old Wild West propone al Pala Gianni Asti di Torino la sfida tra i padroni di casa della Reale Mutua e la Givova Scafati. A vincere, dopo un tempo supplementare sono gli ospiti che s’impongono per 89-95 e salgono a quota 6 in classifica. Resta al secondo posto il collettivo piemontese con 10 punti, mentre Napoli con la vittoria ottenuta ad Udine allunga e rafforza il primato con 12 punti.

Parte subito forte l’attacco scafatese con Benvenuti e Thomas, mentre dall’altro lato è pronta la risposta Alibegovic, Cappelletti e Luca Campani. Vige l’equilibrio nonostante degli acuti provenienti da ambedue le parti del campo, così al 10’ il punteggio è di 24-24.

Cucci tenta l’allungo scafatese approfittando di una serie di errori casalinghi, così al 13’ arriva il timeout di coach Cavina sul 27-32. Clark e Bushati ridanno linfa alla Reale Mutua, così tocca a coach Finelli richiamare i suoi in panchina sul 31-34 di metà frazione. Due minuti più tardi c’è ancora una sospensione scafatese, perché la squadra ospite perde di lucidità mentre Diop porta i suoi a soffiare sul collo degli avversari. Al riposo lungo il vantaggio della Givova è ridotto all’osso, 39-40.

Al rientro dagli spogliatoi Clark suona la carica assieme a Diop e Cappelletti, dall’altro lato Thomas si sforza per tenere i suoi aggrappati ai sabaudi. Così al 7’ c’è la sospensione richiesta dalla panchina della Givova sul 53-49. Cappelletti spinge ancora sull’acceleratore, Alibegovic lo emula e la squadra di coach Finelli sprofonda al 28’ sul -8 (62-54). Thomas ridona ossigeno ai suoi ed il terzo quarto si conclude con Torino che conduce 62-60.

Luca Campani e Bushati generano uno sprint piemontese, Marino risponde con una tripla do 8 metri. Tocca a Pinkins e Penna tentare la fuga, che viene poi sventata da Cucci e Rossato che firmano il 74-73 del 37’. Arriva così il momento di Jackson per il sorpasso ospite, al 38’ arriva inevitabilmente il timeout di coach Cavina sul 74-76. Si gioca punto a punto ed i tempi regolamentari non bastano, la quarta sirena suona sul 78-78.

Continua a regnare l’equilibrio anche nell’overtime, nell’ultimo minuto la squadra di coach Finelli è avanti di 3 lunghezze (84-87). Jackson insacca la tripla che porta Scafati sull’84-90 e di qua la strada è in discesa per gli ospiti. Cappelletti non smette di crederci ma il tempo è poco e ricorrere al fallo sistematico non porta a nulla. La Givova Scafati sbanca il Pala Gianni Asti per 89-95.

 

Reale Mutua Torino – Givova Scafati 89-95 (24-24, 15-16, 23-20, 16-18, 11-17)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 17 (5/8, 1/5), Alessandro Cappelletti 17 (3/4, 3/6), Mirza Alibegovic 15 (2/6, 3/6), Ousmane Diop 13 (4/6, 1/1), Luca Campani 9 (3/8, 1/3), Kruize Pinkins 8 (3/7, 0/6), Franko Bushati 6 (3/3, 0/1), Lorenzo Penna 4 (2/3, 0/1), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Daniele Toscano 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 14 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Jason Clark 11) – Assist: 16 (Alessandro Cappelletti 7)

Givova Scafati: Charles Thomas 23 (6/8, 3/6), Valerio Cucci 19 (8/12, 1/3), Darryl Jackson 13 (0/3, 3/5), Riccardo Rossato 13 (4/6, 1/2), Bernardo Musso 10 (0/2, 3/4), Tommaso Marino 5 (0/0, 1/3), Mattia Palumbo 4 (1/1, 0/1), Lorenzo Benvenuti 4 (1/2, 0/2), Luigi Sergio 2 (0/0, 0/4), Nemanja Dincic 2 (1/1, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 32 4 + 28 (Valerio Cucci 8) – Assist: 19 (Riccardo Rossato 4)

Commenta