La Giorgio Tesi Group Pistoia prima semifinalista: battuta San Severo

La Giorgio Tesi Group Pistoia prima semifinalista: battuta San Severo

81-71 il finale

Nel primo quarto di finale della Supercoppa di Serie A2 Old Wild West vince la Giorgio Tesi Group Pistoia, che s’impone nettamente contro l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo per 81-71 al Bella Italia ESA Village di Lignano Sabbiadoro. Le due squadre erano prive di uno statunitense in rosa, nonostante ciò, la maggior esperienza del team pistoiese ha avuto la meglio sui giovani pugliesi, giunti a questa fase del torneo quasi inaspettatamente. Ora il collettivo di coach Brienza approda in semifinale, dove scontrerà la vincente tra Scafati e Chiusi. San Severo invece lascia il campo e la competizione senza alcun rimpianto ed avendoci provato e creduto fino all’ultima sirena.

Parte bene San Severo trascinata da Serpilli per lo 0-4 del 1’, dall’altro lato Magro e Saccaggi provano ad invertire subito la rotta ma Sabin si oppone. A ristabilire l’equilibrio è Wheatle, la Giorgio Tesi Group ingrana e trova anche il sorpasso con Riismaa per 9-6 realizzato dall’arco al 3’, Magro rincara la dose e coach Bechi è costretto al timeout sull’11-6 del 4’. La girandola di cambi pugliesi non genera l’effetto sperato, Riisma va a bersaglio per il +7. Moretti prova ad accorciare le distanze dalla linea della carità, la Cestistica ritrova verve e con il tiro di Chiapparini ritrova il -2 (15-13 all’8’). Pistoia riprende ad incunearsi nella difesa dell’Allianz Pazienza e con Saccaggi prova a riprendere il largo. Il primo quarto termina sul 18-13.

Una serie di botta e risposta tra le due compagini caratterizza l’avvio della seconda frazione di gioco, San Severo prova riavvicinarsi ma il break pistoiese porta i toscani sul 29-18 figlio delle giocate di Saccaggi e Della Rosa, nuova sospensione obbligata per la panchina giallonera al 14’. Divac si iscrive a referto con la tripla del +15, l’Allianz Pazienza prova ad attaccare ma la difesa pistoiese è invalicabile. La squadra di coach Nicola Brienza all’intervallo lungo conduce per 41-25.

I gialloneri provano a riavvicinarsi alzando l’intensità, ma l’inesperienza e la sfortuna giocano contro la compagine foggiana. La Giorgio Tesi Group trova il 49-31 al 22’ grazie ad un’estrema concretezza ed una buona chimica di squadra. Coach Bechi è ancora una volta costretto ad interrompere il gioco sul 53-34 ma nulla cambia. Al 30’ il punteggio è sul 70-52.

Nell’ultimo quarto San Severo ritrova vigore, gioca con più attenzione e trova il -13, ma alcune disattenzioni difensive compromettono nuovamente il tutto. Pistoia mantiene il divario attorno ai 15 punti di vantaggio, di qua parte una serie di avvicendamenti decisi da coach Brienza in vista della semifinale. Scorrono quindi anticipatamente i titoli di coda, ma la Cestistica non vuol saperne di cedere il passo. Alla fine la Giorgio Tesi Group Pistoia s’impone per 81-71 approfittando dell’inesperienza dell’Allianz Pazienza e di una difesa ancora da cementare, ma va nuovamente sottolineato che i gialloneri non hanno mollato fino all’ultimo nonostante il risultato già compromesso.

Giorgio tesi Group Pistoia Basket – Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo 81-71 (18-13, 41-25, 70-52)
Giorgio Tesi Group Pistoia Basket: Johnson 21, Del 8, Riismaa 10, Wheatle 5, Saccaggi 18, Magro 12, Della Rosa 5, Divac 2, Allinei, Caglio ne. All. Brienza
Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo: Piccoli 5, Serpilli 18, Moretti 6, Berra 10, Bertini, Miale ne, Tortù 2, De Gregori 2, Petrushevski, Sabin 16, Chiapparini 3, Sabatino 6. All. Bechi

Commenta