Kyrie Irving: Conosco le conseguenze delle mie azioni. Non ho commesso alcun crimine

Kyrie Irving prende finalmente la parola, su Instagram, per spiegare la sua posizione

Kyrie Irving prende finalmente la parola, su Instagram, per spiegare la sua posizione. La stessa dei Nets, non vaccinata, è fuori squadra su decisione della franchigia non potendo giocare gare casalinghe secondo la normativa di NYC.

«Sono vicino a coloro che credono in ciò che è giusto – le sue parole, scelte per spiegare per la prima volta ufficialmente la sua posizione – Ognuno ha il diritto di fare ciò che ritiene sia meglio per se stesso. Vedendo il modo in cui questo sta dividendo il nostro mondo … è triste da vedere… Le persone stanno perdendo posti di lavoro per qualcosa di imposto».

Il giocatore precisa di non essere anti-vax: «Non è una questione di essere anti-vax. Riguarda ciò che mi fa sentire bene. Mi sento incerto … e va bene. Conosco le conseguenze della decisione che sto prendendo per la mia vita. … Sono tempi folli quelli in cui ci troviamo. Non ho fatto del male a nessuno. Non ho commesso un crimine».

E ancora: «Se scegli di prendere il vaccino, io ti sostengo. Fai ciò che è meglio per te. Continuo a pregare per tutti coloro che là fuori hanno perso persone a causa della pandemia».

Commenta