Knicks, Pacers e Rockets contrari a giocare a porte chiuse senza richiesta del governo

Le tre franchigie non vogliono le porte chiuse senza prima ricevere un ordine dal governo

Knicks, Rockets e Pacers durante il Board of Governors dei proprietari NBA che si è tenuto ieri si sono dette contrarie a giocare partite senza pubblico.
Le tre franchigie vogliono che una decisione così drastica sia presa solo dopo una richiesta ufficiale del governo.
Nel mentre Rudy Gobert è risultato positivo al coronavirus e la NBA ha annunciato la sospensione della lega.

Commenta