Kerr non ha dubbi: Draymond Green a fine carriera diventerà un Hall of Famer

L'apporto di Green è stato tanto fondamentale quanto insostituibile nel ciclo di vittorie dei Warriors

Steve Kerr spiega perchè ritiene che Draymond Green meriti un posto nella Hall of Fame una volta terminata la sua carriera da giocatore.
Per farlo prende ad esempio Ben Wallace, uno dei candidati di quest’anno.
“L’impatto di Ben sul titolo dei Pistons nel 2004 lo ha reso uno dei migliori difensori nella storia della lega. Questo è quello che conta, e soprattutto è quello che poi ti porta alla vittoria….Draymond è un giocatore unico, una point-forward, un point-center.. Ma penso che il modo migliore per misurare il suo valore non sia con le statistiche, ma su quanto ha inciso e continua ad incidere sulle nostre vittorie.
La sua carriera parla per lui, è incredibile, e quando arriverà il suo momento, penso che la gente glielo riconoscerà e lui diventerà un Hall of Famer”.

 

Commenta