Julius Randle: Rimanere ai Knicks a vita? Era il mio piano dal giorno in cui sono arrivato

Randle sta viaggiando con medie di oltre 23 punti, 9 rimbalzi e 5 assist a partita

Julius Randle risponde così a un reporter che gli chiede se vorrebbe giocare fino al termine della sua carriera nella Grande Mela.

“(Questa possibilità) E’ sempre tra i miei pensieri, era il mio piano dal giorno in cui sono arrivato, quasi due anni fa. Volevo restare qui per molto tempo, essere un Knick. I miei pensieri non sono mai cambiati. Mi piacerebbe sicuramente restare qui a lungo termine. Quando arriverà il momento di parlare del contratto, ci siederemo a un tavolo e vedremo. Ma in questo momento sono più concentrato sulla squadra, su come aiutarla a vincere. Vedremo quando arriveremo a quel momento, ma ora sono concentrato solo su quello che dobbiamo fare come squadra. È ancora un pensiero lontano”

Il contratto di Randle prevede una team option da circa 22 milioni, di cui solo 4 garantiti.

Secondo Bobby Marks, esperto di Salary Cap di ESPN, prima della scadenza i Knicks potranno offrirgli al massimo un’estensione da circa 104 milioni in 4 anni.

L’ex Kentucky, che domenica debutterà nell’All Star Game, sta viaggiando con medie di oltre 23 punti, 9 rimbalzi e 5 assist, tirando con il 48% dal campo, il 41% da tre e l’80% ai liberi.

Fonte: Ny Post.

Commenta